Rally, cosa vede un pilota alla guida: il video è spettacolare

Assistere da spettatore ad una tappa Rally è un’esperienza speciale, ma essere un pilota partecipante lo è ancora di più. Il video.

Dopo l’assenza forzata dell’anno scorso causa Covid, quest’anno il pubblico è tornato ad ammirare di persona le imprese dei piloti del Mondiale WRC in occasione della tappa storica di Montecarlo, tra le più entusiasmanti del panorama Rally internazionale.

Rally Montecarlo
Rally Montecarlo (Foto: Getty Images)

Un sollievo, quindi, per l’intero settore che torna ad avere la partecipazione degli spettatori a bordo strada, così come lo è per gli stessi piloti professionisti che possono contare sul loro sostegno, magari offrendo qualche manovra spettacolare ai passaggi più esaltanti.

Ed ecco quindi che un video su Youtube della scuola di Rally DirtFish ci consente di apprezzarne ancora di più l’esperienza dallo stesso punto di vista di uno dei protagonisti dell’evento, Sean Johnstone, al volante della sua Citroen C3.

Rally Montecarlo, il video della gara in prima persona

Rally Montecarlo
(Foto: Getty Images)

Nello specifico, le riprese sono offerte dalla Helmet Cam montata sul casco dello stesso Johnstone durante uno dei test dei giorni precedenti al via ufficiale alla tappa. Attraverso questa clip, è possibile immedesimarsi nello stesso pilota cogliendone segreti e abilità su un circuito complesso e al tempo stesso mozzafiato come quello di Montecarlo.

Trattandosi di un test, la sessione di guida non si svolge sull’intera distanza del tracciato. Ciononostante, lo spettacolo è garantito. In particolare, si può apprezzarne la partenza e alcune manovre nei punti più difficili, come possono essere ad esempio i tornanti da eseguire con il freno a mano tirato.

LEGGI ANCHE – Rally, su Sky tutte le Gare del Mondiale 2022: la programmazione

Va poi aggiunto che, nonostante si tratti di un test, Johnstone non manca di portare al limite la sua C3, prima scendendo la collina, per poi risalirla ripercorrendo la stessa strada in salita. In totale, sono tre minuti e trenta di puro godimento, specialmente per i più appassionati di Rally.

 

LEGGI ANCHE – Formaux, brutto incidente al Rally Montecarlo: caduta impressionante – Video

WRC Montecarlo, i risultati dopo la terza giornata

La terza giornata ha stravolto un po’ quelli che erano gli esiti del venerdì. Infatti, la prima sorpresa – ma neanche troppo – la offre Sebastien Ogier con la sua Toyota, che torna in testa piazzandosi davanti al connazionale e rivale Sebastien Loeb, attualmente secondo con 21 secondi di distacco. L’ultimo gradino del podio è occupato temporaneamente da Craig Breen su Ford, inseguito da Kalle Rovanpera (Toyota) e Gus Greensmith (Ford).

Ancora difficoltà per Thierry Neuville su Hyundai, sesto al momento. Subito dietro Mad Mikkelsen (Skoda) e Erik Cais (Ford), mentre completano la top ten temporanea Gregoire Munster su Hyundai e Yohan Rossell su Citroen.

Impostazioni privacy