Leclerc, l’obiettivo è importante: “Siamo qui per questo”

Charles Leclerc compare le vetture fin qui presentate e guarda alla stagione che sta per iniziare: “Potrebbero esserci sorprese”

Una Ferrari coraggiosa. Così la F1-75 è stata definita dopo essere stata svelata a tutti. La nuova monoposto di Maranello rompe con il passato e presenta soluzioni diverse da quelle adottate dai competitor.

Charles Leclerc
Charles Leclerc © Getty Images

Sarà lei ad avere il compito di favorire il ritorno alla vittoria, magari aiutata da Charles Leclerc e Carlos Sainz, i due piloti che dovranno far sì che il progetto innovativo diventi anche vincente. Per capire fin dove si potrà spingere la Rossa occorrerà attendere la prima gara dell’anno, in programma tra un mese in Bahrain. Difficilmente potranno essere realmente indicativi i pre-test in calendario la settimana prossima a Barcellona, così come quelle ufficiali che ci saranno dal 10 al 12 marzo a Losail.

Attende con fiducia il momento della pista Charles Leclerc che non nasconde le sue ambizioni mondiali: “Vincere il titolo? Siamo qui per questo – ha detto senza giri di parole il monegasco -. Abbiamo un’opportunità: tentare di vincere in ogni gara“.

Un’occasione che a Maranello vogliono cogliere: “La nuova Ferrari mi piace molto, è bella – dice Leclerc -. Come concetto è il più coraggioso tra le vetture già presentante. E’ emozionate vedere il progetto finale“.

Leclerc, fiducia Mondiale: “Ci potrebbero essere sorprese”

Leclerc
Il numero 16 della Ferrari Charles Leclerc © Ansa

Charles Leclerc analizza quel che potrà accadere nella stagione che sta per iniziare. Una stagione caratterizzata da un cambio di regolamenti che avrebbe dovuto rendere più simili le monoposto: “Pensavo ci sarebbero state meno differenze, invece tutti hanno seguito un proprio concetto: è interessante e potrebbero esserci diverse sorprese“.

LEGGI ANCHE – Ferrari, sfida Sainz-Leclerc: l’ex pilota fa una scelta netta

Spera che siano positive quelle relative alla Ferrari: “Le aspettative sono alte, l’obiettivo è vincere sempre e sono fiducioso considerato il lavoro fatto dal team. Non è facile: i veri valori li scopriremo soltanto durante le prime qualifiche della stagione“.

LEGGI ANCHE – Ferrari, l’ammissione di Charles Leclerc: “Mi mancava”

Ed allora l’attesa cresce, insieme ala consapevolezza che la monoposto, almeno visivamente, ha conquistato tutti, pilota monegasco compreso: “Non vedo l’ora di salirci su: è veramente una stupenda vettura“. Per sapere se sarà anche veloce bisognerà attendere ancora un po’. La data cerchiata in rosso è quella del 20 marzo, quando finalmente ci sarà la prima gara del nuovo campionato di Formula 1. La Ferrari sarà all’altezza delle aspettative?