Lamborghini Urus sfida Aston Martin DBX707, il vincitore della gara tra Suv – Video

Una Lamborghini Urus ha sfidato una Aston Martin DBX 707 per una gara tra Suv ad altissime prestazioni. Il video della drag race.

Lamborghini e Aston Martin sono tra i marchi più prestigiosi del settore automobilistico, capaci di rinnovarsi attraverso modelli esclusivi e sempre più all’avanguardia. Negli ultimi anni, in particolare, abbiamo assistito ad una svolta, quella di concentrarsi sul segmento dei Suv con il lancio di due veicoli estremamente performanti: la Urus e la più recente DBX707.

Aston Martin DBX707 Lamborghini Urus
(Screen Youtube)

La prima ha sin da subito conquistato il mercato, prendendosi una bella fetta della domanda in virtù delle sue caratteristiche, che la rendono al tempo stesso confortevole e veloce, ma senza tradire la tradizione della Casa di Sant’Agata Bolognese.

Per la seconda, invece, bisognerà aspettare i primi risultati del costruttore britannico per conoscere il gradimento della clientela. Tuttavia, sappiamo già che il suo motore è, secondo Aston Martin, lo rende il Suv più potente del mondo.

Sarà quindi interessante vedere come andrà a finire la sfida organizzata dai ragazzi di CarWow, che le hanno messe a confronto in una gara d’accelerazione sul quarto di miglio.

Lamborghini Urus contro Aston Martin DBX 707: il video della drag race

Lamborghini Urus
Una Lamborghini Urus (Ansa Foto)

Dunque, potrebbe essere utile avere a disposizione un’analisi tra le specifiche tecniche delle due protagoniste di questa sfida.

Partendo dalla Lamborghini Urus, il modello possiede un motore V8 biturbo da 4 litri, in grado di erogare una potenza di 650 cv e 850 Nm di coppia. Perciò, le prestazioni sono quasi una naturale conseguenza di questi dati così elevati: accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi e velocità massima di 305 km/h.

La sfidante presenta anche lei un propulsore V8 biturbo da 4 litri che eroga 707 cv di potenza e 900 Nm di coppia massima. E anche in questo caso accelerazione e velocità di punta sono elevate: scatto 0-100 km/h in 3,3 secondi e velocità massima di 310 km/h.

Inoltre, vale la pena ricordare il peso dei due modelli, aspetto, questo, che potrebbe risultare determinante ai fini dell’esito della drag race: 2.220 kg per la Urus e 2.245 kg per la DBX.

Insomma, ci sono tutti i presupposti per assistere ad una gara avvincente. Piccola premessa, l’asfalto era molto bagnato, ma entrambi i Suv non hanno deluso le aspettative. Infatti, la prima manche è stata tiratissima, anche se alla fine è stata la Aston Martin DBX707 a spuntarla per 3 decimi. Qui, nel video seguente potete vedere invece come si è conclusa la seconda manche.