“Hamilton è cambiato”: Mathias Lauda analizza la situazione di Lewis

Il figlio di Niki Lauda commenta la situazione non semplice di Hamilton, che ha fatto qualche cambiamento rispetto al Mondiale 2021.

L’inizio di campionato 2022 non è certamente quello che Lewis Hamilton sognava. Non solo la Mercedes non ha prodotto una monoposto invece, ma si ritrova anche con il suo compagno di squadra che gli è davanti in classifica.

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton (Foto LaPresse)

George Russell ha sempre chiuso in top 5 le gare disputate fino a qui. Ha avuto una costanza notevole e sta riuscendo a ottenere il massimo in ogni situazione. Sicuramente non gli è mancata anche un po’ di fortuna, però fa parte delle corse.

Hamilton ha vinto sette titoli mondiali ed è andato vicinissimo a vincere l’ottavo, probabilmente vive meno bene del suo compagno l’attuale situazione in casa Mercedes. Essendo abituato a vincere, non poterlo fare più gli genera un po’ di frustrazione.

Mercedes F1, Mathias Lauda commenta Hamilton

Lewis Hamilton (Foto LaPresse)

Lewis non è certamente meno veloce di Russell e la classifica odierna non dice tutta la verità, ma in Mercedes stanno comunque vedendo che il nuovo arrivato sta reggendo bene il fatto di confrontarsi con una leggenda della Formula 1. La scelta di promuoverlo dopo i tre anni in Williams si sta rivelando giusta.

Mathias Lauda, figlio del leggendario Niki, in un’intervista concessa a Servus TV ha commentato la situazione di Hamilton: “Sta avendo difficoltà a correre a centro gruppo. Non si può dire come andrà la stagione, però sta avendo problemi e sta diventando sempre più scontroso. Credo sia cambiato dopo aver perso il titolo all’ultima gara dello scorso campionato. Russell, invece, è molto motivato e sta lavorando bene”.

Lauda vede il sette volte campione mondiale di F1 un po’ cambiato e, a suo avviso, l’epilogo della scorsa stagione potrebbe averlo condizionato. Lo vede un po’ un cambiato e meno sereno di Russell, che invece ha iniziato bene il 2022 e sta portando a casa risultati positivi.

Difficile dire se effettivamente Hamilton stia patendo quanto avvenuto nel finale del GP di Abu Dhabi 2021. La cosa certa è che guidare una monoposto non vincente gli sta creando delle difficoltà e anche frustrazione. La Mercedes si sta impegnando per migliorare la situazione, ma il budget cap impone un limite agli investimenti per gli sviluppi ed è complicato dire se vedremo le Frecce d’Argento tornare costantemente in zona podio.