Alonso e il rinnovo con Alpine: Szafnauer fa chiarezza

Szafnauer ha risposto in merito al rinnovo di Alonso con l’Alpine: il team e il pilota non hanno fretta.

Quando Fernando Alonso ha annunciato il ritorno in Formula 1, non erano pochi gli scettici. Molti pensavano che, considerando l’età avanzata e i due anni fuori dal campionato, non sarebbe riuscito a essere competitivo. Invece ha smentito tutti.

Fernando Alonso (Ansa Foto)
Fernando Alonso (Ansa Foto)

Tenendo conto che guida l’Alpine e non una macchina top, ha dimostrato di essere a un buon livello anche se ha superato i 40 anni. L’attuale classifica, che lo vede con soli due punti accumulati in cinque gare, non deve ingannare. Lo spagnolo poteva avere un punteggio maggiore.

Soprattutto per responsabilità non sue non ha ottenuto alcuni piazzamenti in top 10 che oggi lo proietterebbero in una posizione migliore della graduatoria. Alcuni problemi di affidabilità della monoposto lo hanno condizionato e a Imola è stato sfortunato ad essere messo KO da un contatto sfortunato provocato da Mick Schumacher.

Alpine e Alonso, rinnovo in ballo: parla Szafnauer

Otmar Szafnauer
Otmar Szafnauer, team principal Alpine F1 (Foto LaPresse)

In questo weekend c’è il Gran Premio di Spagna e certamente Alonso ha motivazioni molto importanti. L’appuntamento a Barcellona può essere la svolta della sua stagione, se l’Alpine sarà sufficientemente competitiva e non ci saranno episodi sfortunati.

Tra il due volte campione del mondo di Formula 1 e la scuderia di Enstone ci sarà anche da parlare di rinnovo. Il contratto attuale scade a fine 2022, dunque le parti dovranno confrontarsi per decidere se andare avanti insieme oppure no. La scelta finale potrebbe arrivare dopo l’estate.

Il team principal Otmar Szafnauer a Barcellona è stato interpellato sul tema e ha così risposto: “Non stiamo ancora pensando ai contratti – riporta Marca.com o alla prossima stagione dato che siamo appena iniziato questa. Fernando è un grande pilota, molto integrato e felice nella squadra. Saremmo sciocchi se non considerassimo l’estensione del suo contratto”.

Szafnauer conferma che il prolungamento contrattuale di Alonso è assolutamente preso in considerazione, ma non è una questione che verrà affrontata a breve: “Serve un accordo tra due parti e di solito se ne parla più avanti nella stagione. Vedremo a tempo debito, ora la priorità è concentrarsi su di lui per conquistare i punti che merita”.

Il fatto che Esteban Ocon abbia 24 punti e il driver asturiano solo 2 non influenza l’Alpine: “No – spiega Szafnauer – perché sappiamo cosa è successo e non è stata colpa sua. Alonso è un grande campione, siamo orgogliosi di lui”.

I rapporti tra la scuderia di Enstone e il pilota spagnolo sono ottimi, dunque ci sono buone chance che si arrivi a un’intesa per il 2023. Ovviamente i risultati saranno determinanti, però problemi di carattere economico non dovrebbero esserci nella trattativa.

Impostazioni privacy