Razgatlioglu, parla il manager: “Non sono contento”

Kenan Sofuoglu, manager di Toprak Razgatlioglu, non nasconde un certo malumore per i risultati. E parla di ipotesi MotoGP.

Nelle prime nove gare della stagione SBK 2022 il campione in carica Toprak Razgatlioglu non ha ancora raccolto una vittoria. All’Estoril è andato vicino durante la gara sprint, ma all’ultimo giro un salvataggio gli ha fatto perdere terreno porgendo il successo sul piatto d’argento a Jonathan Rea. Il suo manager Kenan Sofuoglu non è particolarmente soddisfatto della situazione che si sta vivendo in Yamaha.

Toprak Razgatlioglu
Toprak Razgatlioglu (foto Ansa)

Nelle settimane scorse Lin Jarvis ha spinto per avere il campione turco in MotoGP, ma con un team satellite. Da sempre il manager turco ha sottolineato che non verrà presa in considerazione nessuna offerta se non da un team ufficiale, rimandando al mittente ogni offerta da una squadra satellite. Le voci di mercato possono distogliere l’attenzione dal Mondiale SBK che per Toprak resta la priorità. Soprattutto in un campionato dove la concorrenza è a dir poco agguerrita.

Razgatlioglu e l’opzione MotoGP

Superbike Yamaha Razgatlioglu
Toprak Razgatlioglu con la Yamaha campione del mondo (Yamaha Superbike Team)

Come riporta il sito Speedweek.com c’è una data per il test con la M1 di Razgatlioglu: il 21 giugno ad Aragon. A detta di Sofuoglu sarà una giornata “diversa” ma senza conseguenze per il futuro in classe regina. Non vuole distrazioni, la priorità è vincere nelle derivate di serie per la seconda volta: “Non sono stato molto contento di come Toprak ha affrontato l’allenamento… Deve pensare a correre più di ogni altra cosa fino a quando non va a letto la sera… Anche nella vita privata parla meno di corse e più di altre cose“.

All’Estoril ha finalmente ritrovato la fame di vittorie, anche se non è arrivata per un evento sfortunato. Ma ora bisogna cancellare anche la distrazione della MotoGP: “Ho chiesto ad Andrea Dosoli di parlare con la Yamaha per fare in modo che la gente che lavora in MotoGP smetta di parlare di lui e di confonderlo“. Toprak Razgatlioglu non prevede un passaggio nel Motomondiale nel 2023, dal 2024 sarà libero di farlo se arriverà un’offerta interessante.

Anche da un altro costruttore… “Toprak è libero per il 2024. Parlerò con Ducati e Yamaha, o con il marchio per cui Toprak vorrà correre – ha concluso Kenan Sofuoglu -. Non credo che saremo in MotoGP nel 2023. Servono due condizioni affinché ciò avvenga. Innanzitutto avrebbe dovuto vincere molte gare nella prima metà della stagione Superbike. In secondo luogo, dovrebbe essere inserito nel team ufficiale della MotoGP. Nessuna delle due condizioni si sta verificando al momento“.