Valentino Rossi è entusiasta: “Mi piacciono molto”

Valentino Rossi conquista la sua prima top 5 nel Fanatec GT WCE e si dice entusiasta per l’esperienza vissuta al Paul Ricard.

Per Valentino Rossi arriva il primo grande risultato nel Fanatec GT WCE, ad una settimana dal ritiro del numero 46 al Mugello. Nella gara di sei ore disputata lo scorso fine settimana al Paul Ricard, pista che già aveva solcato per i test precampionato con la sua Ausi R8, ha concluso per la prima volta in top 5, in squadra con Frederic Vervisch, che lo accompagna anche nelle gare sprint, e Nico Muller. Un week-end di alto valore tecnico e che tanto ha saputa dare a livello di spettacolo.

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Foto LaPresse)

Sei ore di gare con le vetture GT3 a illuminare la notte sul tracciato francese di Le Castellet, quarto round del campionato GT World Challenge Europe, secondo appuntamento della Endurance Cup, dove a trionfare è stata la Ferrari numero 71 di Fuoco-Rigon-Serra partita dalla pole position. L’equipaggio del team belga Wrt con Valentino Rossi è scattato dalla settima casella, con il campione di Tavullia partito in gara nel primo stint di guida, su una pista che alla vigilia riteneva molto ostica.

Le gare endurance esaltano Valentino Rossi

Valentino Rossi 01-06-2022
Valentino Rossi (foto LaPresse)

Ma sin dalle qualifiche Valentino Rossi ha saputo spingere sul gas senza commettere errori, risultato il secondo più veloce della sua scuderia. E nonostante le condizioni difficili dettate dalle alte temperature, che hanno messo a dura prova le gomme con varie forature. Valentino Rossi ha dato il via alle danze della 1000km con un doppio stint della durata di 2 ore: “E’ stato difficile e lungo, ho faticato tanto con il collo, specialmente nei curvoni lunghi a destra“, ha detto il Dottore che ha piazzato il suo miglior giro in 1’56″001.

Alla partenza è riuscito a preservare la settima posizione, ma i rivali più esperti hanno preso il sopravvento quando Valentino Rossi ha iniziato a soffrire con le gomme, scendendo fino al 13° posto. Poi il volante è passato a Nico Miller che si è ripreso la top-10. L’ultimo stint è toccato a Frederic Vervisch che ha l’Audi R8 al traguardo. “Sono molto contento del 5° posto, è stato un week-end molto positivo, nel quale ci siamo dimostrati veloci“.

Il nove volte campione del Motomondiale si è detto molto soddisfatto della sua prestazione e di quella della squadra, guardando con ottimismo al prossimo round in programma in Olanda, sul circuito di Zandvoort per il terzo appuntamento Sprint e quinto della stagione. “Devo dire che le gare endurance mi piacciono molto, siamo in tanti ed è sempre una giungla! Ma siamo una bella squadra e lavoriamo molto bene“.