Sainz ha una convinzione: il paragone che fa sorridere la Ferrari

Carlos Sainz fiducioso sul futuro della Ferrari: le parole di incoraggiamento del pilota spagnolo

Consapevolezza del percorso fatto, fiducia in quello ancora da fare. Carlos Sainz non è reduce da un momento particolarmente felice con qualche errore che ha condizionato il suo inizio di stagione. A Baku è stata la Ferrari a tradirlo, come accaduto anche a Leclerc per un doppio ritiro che ha reso evidenti i problemi di affidabilità che affliggono la monoposto di Maranello.

Carlos Sainz
Carlos Sainz (Foto: LaPresse)

Problemi ai quali la scuderia sta provando a porre rimedio e che hanno portato Leclerc a cambiare il suo quarto motore in stagione, partendo a Montreal dall’ultima fila. La situazione però non preoccupa più di tanto lo stesso Sainz che guarda con ottimismo ai prossimi appuntamenti mondiali.

In alcune dichiarazioni riportate da ‘motorsport.com’, il pilota spagnolo della Ferrari ha detto la sua sulla prima parte di stagione del team e sui problemi di affidabilità. Un giudizio che non può non partire dalla situazione in cui si era lo scorso anno. “Non si può dimenticare che abbiamo iniziato la stagione con l’obiettivo di tornare ad essere competitivi e siamo andati anche oltre le aspettative“.

Risultati importanti che hanno un po’ cambiato la prospettiva: “Ci siamo ritrovati in lotta per il titolo ma non possiamo dimenticare che è il nostro primo anno al vertice. È stato compiuto un passo avanti per la potenza della power unit e nella comprensione dei nuovi regolamenti. È ancora presto per tornare nella lotta al titolo“.

Sainz è ottimista: “Non sembra male”

Sainz
Sainz © LaPresse

Le parole di Sainz sulla Ferrari sono improntate alla massima fiducia nella squadra e nella capacità di risolvere i problemi avuti dal punto di vista dell’affidabilità.
Di recente abbiamo iniziato a soffrire, ma va bene visto che fa parte del processo di ristrutturazione del team ed è conseguenza del grande passo avanti sul motore“.

Insomma, tutto atteso e soprattutto il gioco vale la candela perché la Ferrari è tornata ad essere veloce e in grado di lottare per la vittoria in ogni gara. Così Sainz promuove la squadra e fa un paragone con il passato: “Se pensi a dove eravamo e al passo avanti fatto quest’anno, non sembra affatto male. È solo un dosso sulla nostra strada”. Quella che Sainz crede porterà la Rossa nuovamente a trionfare”.