Leclerc, il dubbio di Villeneuve: “Dobbiamo ancora scoprirlo”

Jacques Villeneuve avanza dubbi sulle capacità di Charles Leclerc: l’ex campione del mondo lancia un messaggio chiaro

E’ un Charles Leclerc che non ha abbandonato la corsa al Mondiale. I 49 punti di svantaggio su Max Verstappen non hanno spento i sogni iridati del pilota della Ferrari.

Leclerc
Leclerc © LaPresse

Il monegasco è reduce dal quinto posto di Montreal, frutto di una rimonta dopo la penalizzazione e la partenza dalla penultima posizione in griglia. Il suo piazzamento, insieme al secondo posto di Sainz e complice il ritiro di Perez, ha comunque consentito alla Ferrari di accorciare nella classifica costruttori sulla Red Bull. Il divario resta comunque importante e frena un po’ le ambizioni della rossa.

A parlare del momento di Leclerc è Jacques Villeneuve, ex pilota e campione del mondo nel 1997. Intervenuto al podcast F1 Nation, il canadese ha definito non propriamente positiva la prestazione del monegasco a Montreal: “Quando guidi una Ferrari, davanti a te dovresti avere solo una Red Bull – le sue parole –. Prima della gara, con le penalità, il peggio che potevano pensare era finire quarti, con Perez in gara. Non lo hanno fatto“.

Un risultato frutto anche del problema avuto al pit stop: “Hanno fatto un brutto pit stop e si sono ritrovati dietro a quattro vetture. Questo ha fatto deteriorare le gomme ed è così che sono finiti dietro le Mercedes“.

Leclerc, Villeneuve: “Commette ancora errori”

Villeneuve
Villeneuve © LaPresse

Dopo aver analizzato nel dettaglio la gara del Canada, Villeneuve si sofferma sulla possibilità per Leclerc di ambire ancora al titolo mondiale. Una possibilità che il monegasco crede di avere, ma sulla quale l’ex pilota avanza dubbi. “E’ velocissimo, ma attualmente commette ancora qualche piccolo errore che non dovrebbe fare. Come ad Imola ad esempio. Poi non è aiutato dalla squadra” dice riferendosi a qualche sbaglio commesso alla Ferrari.

Una situazione che fa avere qualche perplessità sulla sua capacità di restare in lotta con Verstappen fino alla fine: “Sappiamo che è veloce, che è aggressivo, ma abbastanza da essere campione del mondo? E’ in grado, come Max, di reggere alla pressione di quando ci si gioca il titolo?“. Ecco, per Villeneuve queste “sono cose che ancora dobbiamo scoprire” e tocca a Leclerc far svanire ogni dubbio.