Formula 1, un importante debutto a Silverstone: la svolta si avvicina

Formula 1, carburante 100% eco dal 2026 e calendario regionalizzato, A Silverstone debutta un nuovo logo: confermato l’impegno “green” dal 2026

La Formula 1 riparte questo week end: appuntamento a Silverstone per il 3 luglio e il GP di Gran Bretagna. Sarà l’occasione per una importante novità. La F1 avrà un nuovo logo: simboleggia il cambiamento in corso per la svolta ecologica di tutto il sistema. Già dal 2019 la federazione ha lanciato la campagna “zero carbonio” entro il 2030.

formula 1
Formula 1, dal 2026 cambiano le regole sul carburante: la novità “eco” (Ansa)

Un’iniziativa alla quale hanno aderito tutti coloro che fanno parte di questo mondo, dai team ai promotori, passando per fornitori, emittenti e chi collabora con la Fia. L’obiettivo è sviluppare un carburante 100% sostenibile, che sarà utilizzato a partire dalla stagione 2026, quando arriveranno i motori ibridi che segneranno la prossima generazione.

Si tratta di un carburante che è destinato, secondo i progetti, ad essere utilizzato anche per le vetture stradali. Si tratta di un carburante già esistente e in produzione, che porta nell’aria meno dell’1% di emissioni. E’ in questo ambito che la Formula 1 vuole segnare la propria svolta ecologica, diventando esempio per il sistema di trasporti di tutto il mondo. Si parte da un nuovo logo, per arrivare man mano a quella che dovrebbe essere una rivoluzione.

Formula 1, dal 2026 cambiano le regole sul carburante: la novità “eco”

Dopo quella di quest’anno, infatti, la prossima prevista per il 2026 segnerà cambiamenti sistematici per le motorizzazioni, che saranno davvero pulite pur mantenendo le performances agonistiche che conosciamo. “Nelle ultime tre stagioni abbiamo presentato operazioni di trasmissione a distanza, che ci hanno permesso di ridurre di molto il trasporto delle merci – ha spiegato la Federazione – abbiamo rivisto e riprogrammato i nostri container merci, e utilizzato aeromobili più efficienti. L’obiettivo era il passaggio al 100% di energia rinnovabile in tutti i nostri uffici di Formula 1 e ci siamo riusciti”.

“Abbiamo creato la nostra prima produzione di trasmissione a emissioni zero a Silverstone nel 2021. Ora vogliamo guadagnare di nuovo questo accreditamento nel 2022 con le lezioni imparate nelle altre gare”. Nel comunicato ufficiale, la Formula One Group spiega di voler regionalizzare il calendario, migliorando tutta la logistica del sistema viaggi. Si partirà per rendere più green anche l’arrivo dei tifosi sui circuiti, il tutto in collaborazione con la F2 e la F3, in modo da testare i carburanti ecologici.