Ducati Race World Champions: i piloti presenti e dove vederla in tv e streaming

A Misano va in scena il WDW 2022, l’evento clou sarà la Race of Champions: i piloti partecipanti e dove vederla in tv.

Dal 22 al 24 luglio al Misano World Circuit Marco Simoncelli va in scena il World Ducati Week. tre giorni di eventi fuori e dentro la pista, con le giornate che proseguiranno fino a notte fonda anche sulle spiagge della Riviera Romagnola. Approfittando della pausa estiva in campionato MotoGP, la Casa di Borgo Panigale ha organizzato questo tradizionale appuntamento che migliaia di fan attendono con ansia.

Box Ducati
Box Ducati (foto Ansa)

Tre giorni in cui si ritornerà a respirare aria di Ducati, di motori desmodromici, dove i tifosi potranno incontrare i loro beniamini del passato e del presente, strappare un autografo o un selfie, assistere ad esibizioni in pista. L’evento clou è previsto nella giornata di sabato 23 luglio, quando piloti della MotoGP e della SBK si sfideranno nella Race of Champions in sella alla Panigale V4S. Una attesissima sfida che andrà sarà trasmessa in diretta su Sky Sport MotoGP a partire dalle ore 17:00.

I protagonisti del World Ducati Week

Superbike Bautista
Alvaro Bautista conquista la terza vittoria stagionale in Superbike (Foto ANSA)

Il WDW 2022 attirerà piloti, motociclisti e fan da ogni angolo del mondo, tanti i nomi sul taccuino degli ospiti. Tutti insieme trasformeranno il circuito di Misano in un vero e proprio parco giochi colorato di rosso. Gli appassionati potranno non solo vedere la Desmosedici GP, ma i più fortunati potranno guidare in pista per una esperienza davvero unica e senza precedenti.

Grande è l’attesa per la Race of Champions, una battaglia in pista su cui i protagonisti si stanno allenando da giorni per tentare di vincere la competizione. Tra i 21 piloti in griglia ci saranno anche Pecco Bagnaia, Jack Miller, Michele Pirro, Johann Zarco, Jorge Martin, Enea Bastianini, Fabio Di Giannantonio, Luca Marini, Marco Bezzecchi, Alvaro Bautista, Michael Ruben Rinaldi e Danilo Petrucci.

Le moto protagoniste saranno la Ducati Panigale V4 S e la Panigale V2 in configurazione da gara, ogni moto adotterà una speciale livrea alla grafica della moto usata dai singoli piloti durante i campionati. Sarà anche l’occasione giusta per ritornare a parlare di un Mondiale MotoGP che si è un po’ complicato nella prima parte a causa di qualche errore di troppo da parte di Pecco Bagnaia e della squadra. Ma a nove gare dal termine tutto può succedere e il WDW sarà una ricarica di energia in vista della ripresa fissata dal 5 al 7 agosto a Silverstone.