Nascar, un ultimo giro folle a Indianapolis premia Reddick

Un finale infuocato sulla pista di Indianapolis porta in dote a Tyler Reddick la seconda vittoria stagionale in meno di un mese nella Nascar Cup Series

Due giri di extratime, una gran folla di pretendenti in una ressa decisamente pressante nel corso delle ultime tornate e la zampata vincente di Tyler Reddick che in poco meno di un mese conquista due vittorie pesantissime.

Nascar Indianapolis Reddick
Seconda vittoria in meno di un mese per Reddick (AP LaPresse)

Da una parte la vittoria di Reddick, dall’altra il ‘rischiatutto’ di Ross Chastain che nella ressa finale subisce un contatto, si infila nella pista di accesso alla pit-lane per rientrare. I commissari Nascar lo penalizzeranno per avere tagliato la curva.

Nascar, a Indianapolis due giri folli

La vittoria di Reddick è rimasta incerta fino alla fine perché la commissione di gara ha visto e rivisto le immagini di quanto è accaduto. Una gran confusione con diverse auto che sono andate in testa coda rischiando la collisione mentre Chastain cercava la via di fuga più comoda, per poi ributtarsi nella mischia.

Ordine d’arrivo e classifica generale

Nascar Indianapolis Reddick
Tyler Reddick, dall’anno prossimo alla 23XI di Michael Jordan (AP LaPresse)

Divertente la dichiarazione di Reddick, molto amico di Chastain, all’arrivo quando gli viene comunicata ufficialmente la sua vittoria: “Bene, ora sappiamo anche questo. Perché non è vero che i piloti sono padroni e consapevoli di tutte le regole, a volte si prende l’unica decisione possibile. E capisco che Ross ci abbia provato. Quando mi ha superato, e non capivo da dove diavolo fosse passato, ho aspettato. Perché ero convinto che avrebbe avuto una penalità. Tanto di cappello a Ross per aver provato a farlo, ma sono davvero contento che non abbia funzionato perché ci sarei rimasto davvero molto male…”

La vittoria di domenica arriva dopo l’annuncio con il quale Reddick, un paio di settimane fa, ha annunciato il suo addio alla un paio Richard Childress Racing al termine di questa stagione per firmare con la 23XI Racing di Michael Jordan.

Ad auto ferme i commissari hanno ufficializzato i risultati: secondo posto per Austin Cindric,  Harrison Burton – per la prima volta sul podio – terzo, seguito da Todd Gilliland qe Bubba Wallace.

Quattro corse al termine della regular season. Prossima tappa in Michigan. La griglia della Top 16 dei protagonisti della post-season è quasi definita.