Alonso, un ex pilota ha un dubbio: non è affatto convinto

Massa è un po’ perplesso sulla decisione di Alonso di firmare con Aston Martin: l’ex pilota ha spiegato le sue ragioni.

Tra le novità del prossimo campionato di Formula 1 c’è il passaggio di Fernando Alonso in Aston Martin. Un’operazione concretizzata un po’ a sorpresa, dato che sembravano esserci molte chance di vederlo rinnovare con Alpine.

Fernando Alonso
Fernando Alonso passerà da Alpine ad Aston Martin (Ansa Foto)

Il pilota spagnolo aveva dichiarato di voler rimanere nell’attuale team e che le discussioni sul contratto in scadenza sarebbero state approfondite in queste settimane di pausa del campionato. Ma all’indomani dell’ultima gara in Ungheria è arrivato il comunicato ufficiale del suo trasferimento nella scuderia di Silverstone.

Al netto del ricco stipendio che guadagnerà, il 41enne di Oviedo ha fatto una scelta un po’ coraggiosa dato che l’Aston Martin oggi è meno competitiva dell’Alpine. Evidentemente crede molto nel progetto che gli ha presentato il patron Lawrence Stroll, che già nel 2020 aveva parlato con lui prima di ingaggiare Sebastian Vettel. Inoltre, il fatto che la nuova squadra gli dia più garanzie contrattuali è un fattore che può aver inciso.

F1, Fernando Alonso correrà con Aston Martin: Felipe Massa non è convinto

Solo il tempo dirà se Alonso avrà fatto bene a firmare per Aston Martin, intanto c’è chi nutre perplessità sulla scelta. Uno di questi è Felipe Massa, che in passato è stato prima suo rivale e poi suo compagno di squadra. A soymotor.com si è così espresso sull’argomento: “Ha fatto un’altra scelta strana della sua carriera. E credo che tutti lo pensino. A Fernando serve una macchina competitiva per dimostrare ciò di cui è capace. Se l’Aston Martin continua così lui potrà lottare per essere decimo, undicesimo o dodicesimo. Non credo che gli interessi questo”.

Alonso Massa
Fernando Alonso e Felipe Massa (Ansa Foto)

Massa non è convinto che il due volte campione del mondo di Formula 1 abbia preso la decisione giusta, dato che vede una Aston Martin poco competitiva ed evidentemente dubita che possa crescere tanto nel 2023: “Sono rimasto molto sorpreso dalla sua scelta – ammette – ma non da quella dell’Aston Martin. Quest’ultima ha molto da guadagnare, non so invece Fernando”.

Bisognerà attendere la prossima stagione per comprendere se Alonso avrà fatto bene o meno a mollare il progetto Alpine per sposare quello della scuderia di Silverstone. Oggi è normale avere delle perplessità, ciò che dice Massa non è qualcosa di strano. Sono dubbi normali legati a quella che è la situazione odierna in griglia.