Russell, un consiglio per lui e Hamilton: “Dobbiamo accettarlo”

Russell è felice della sua prima stagione in Mercedes: ha grandi ambizioni per il suo futuro assieme al team di Brackley.

I risultati di George Russell stanno dando ragione alla Mercedes. Il giovane inglese si sta comportando molto bene al primo anno in un top team e non ha fatto rimpiangere Valtteri Bottas.

Hamilton Russell
Lewis Hamilton e George Russell (Ansa Foto)

Lewis Hamilton non aveva nascosto di volere la conferma del finlandese, con il quale si era trovato molto bene nei cinque anni di convivenza nello stesso box. Ma Toto Wolff ha deciso di cambiare, dando un’occasione a un pilota che se l’era meritata dopo gli anni di apprendistato trascorsi in Williams.

Il 24enne britannico si è subito fatto trovare pronto, dimostrando una costanza notevole nel rendimento. Ha sempre chiuso le gare in top 5, con cinque podi all’attivo e un solo ritiro (Silverstone). In classifica generale è quarto con 158 punti, persino davanti a Carlos Sainz (+2) della Ferrari e al compagno Hamilton (+12).

F1, George Russell felice in Mercedes

Russell in un’intervista ad Auto Motor und Sport ha fatto un bilancio della prima parte di stagione 2022 di F1: “Finire in top 5 non mi fa impazzire, ma non sono neppure deluso. Credo che abbiamo sfruttato al meglio le opportunità, ottenendo il massimo. I progressi che stiamo compiendo forniscono motivazioni per il resto del campionato. Penso a lungo termine e questo è il posto giusto per me”.

George Russell Lewis Hamilton
George Russell e Lewis Hamilton (Ansa Foto)

Il pilota inglese ha anche affrontato il discusso tema del porpoising, un fenomeno che ha colpito soprattutto la W13: “Per diminuire il problema abbiamo ridotto le prestazioni, forse anche troppo. Se sviluppiamo ancora, c’è il rischio che torni. Io e Lewis dobbiamo accettare che dovremo convivere con il porpoising per rendere la vettura nuovamente veloce”.

Non è mai facile condividere il box con un campione come Hamilton, però George sta traendo spunto da lui per migliorare: “Lewis ha fame e questa nuova sfida lo motiva ancora di più. Il fuoco che ha dentro è straordinario e trascina anche me”. Certamente entrambi i piloti hanno grandi stimoli a sfidarsi e a riportare in alto la Mercedes.