MotoGP, UFFICIALE il passaggio di Alex Marquez in Honda Repsol

18
MotoGP, UFFICIALE il passaggio di Alex Marquez in Honda Repsol
MotoGP, UFFICIALE il passaggio di Alex Marquez in Honda Repsol (Foto: Corriere)

MotoGP, UFFICIALE il passaggio di Alex MArquez in Honda Repsol. Sarà il compagno di squadra del fratello Marc.

Ora è ufficiale: Repsol Honda avrà un doppio Marquez la prossima stagione, con Alex che salirà in MotoGP al fianco del fratello maggiore Marc, sei volte campione con la casa giapponese in classe regina. Alex, il neo incoronato campione della Moto2, è stato scelto tra piloti del calibro di Johann Zarco e Cal Crutchlow, per prendere il posto di Jorge Lorenzo, che ha annunciato il suo ritiro alla vigilia del finale di stagione di Valencia dello scorso fine settimana. Marc ha insistito sul fatto che non avrebbe fatto pressioni su Honda affinché firmasse suo fratello, ma la realtà è che la massima priorità di HRC deve essere quella di rendere felice Marc, soprattutto con i negoziati in corso per un’estensione del contratto post-2020. Repsol apprezzerebbe inoltre le opportunità di marketing uniche presentate dai fratelli Marquez, soprattutto in Spagna. Ma certamente non sarà una situazione facile per Alex, che ha a lungo lottato per emergere dall’ombra di Marc – nonostante i suoi due titoli mondiali – e ora verrà confrontato direttamente con il # 93 su base quasi giornaliera.

Honda Racing Corporation è lieta di annunciare la firma del doppio campione del mondo Alex Marquez. Il giovane pilota spagnolo si unirà al Repsol Honda Team con un contratto di un anno“, si legge da una nota ufficiale della HRC. “Passerà dalla classe intermedia ad essere il partner dell’otto volte campione del mondo Marc Marquez nel 2020 per la sua stagione di debutto in Motogp a bordo della Honda RC213V.” Alex, che ha conquistato 12 vittorie nelle classi inferiori, ha preso parte a numerose precedenti uscite della MotoGP Honda. Il primo assaggio per alcuni giri al fianco di Marc dopo la sua vittoria nel titolo Moto3 a Valencia nel 2014, seguito da altre tornate a Misano nel 2016 e da alcuni tempi di prova su una “Marc VDS Honda” a Jerez nel novembre del 2017. Il 23enne è ora pronto per il suo debutto a tempo pieno in MotoGP a Valencia martedì e mercoledì, per i primi test in vista della stagione 2020. Tuttavia, si ritiene che Alex sarà inserito nel team LCR per il test e utilizzerà una livrea nera semplice su una moto del 2019, mentre il pilota dello sviluppo HRC, Stefan Bradl si unirà a Marc in sella alla Repsol per continuare a lavorare sul prototipo 2020.

È anche possibile che il team di Lucio Cecchinello – che ha vuoto nel garage lasciato da Takaaki Nakagami ancora alle prese con i postumi dell’intervento alla spalla – sia visto come un ambiente a pressione più bassa con cui consentire ad Alex di imparare l’RCV, prima di essere presentato ufficialmente come compagno di squadra di Marc in colori Repsol a una data successiva.

Nel frattempo, dopo essersi separato dalla KTM e aver svolto un lavoro encomiabile come sostituto della LCR Honda, le opzioni di Zarco ora sembrano limitarsi ad accettare un posto in Avintia Ducati o prendere il posto di Alex nel team Marc VDS Moto2.