Formula 1, si dimette il direttore commerciale Sean Bratches: il nuovo ruolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:46
187

Formula 1, si è dimesso il direttore commerciale Sean Bratches che rimarrà come consulente esterno

Formula 1
Formula 1 (Getty images)

Sean Bratches, direttore commerciale della Formula 1, si è dimesso dalla carica presa in mano nel 2017. Ora rimarrà operativo fino alla fine del mese e da febbraio resterà in qualità di consulente esterno. La Liberty Media, proprietaria del circuito, non dovrebbe sostituirlo con un altro profilo. I suoi compiti, infatti, dovrebbero essere divisi tra il CEO, Chase Carey, ed il direttore sportivo Ross Brawn.

Dall’arrivo di Bratches ci sono stati netti miglioramenti grazie all’aumento del pubblico, degli incassi e degli sponsor a sostegno. Fondamentale anche negli appuntamenti prossimi come il GP del Vietnam e quello d’Olanda.

Formula 1, Sean Bratches ai saluti: le prole d’addio

Sean Bratches ha salutato così: “Gli ultimi tre anni in F.1 sono stati un viaggio incredibile, che mi è piaciuto molto: voglio ringraziare personalmente la squadra per i loro straordinari sforzi, credo che sia la migliore al mondo. Lascio la F.1 in una posizione migliore rispetto a quando vi sono entrato nel 2017 e so che abbiamo messo le basi per continuerà a servire i nostri fan in tutto il mondo e raggiungere un nuovo pubblico”.

A seguirlo il presidente e CEO della Formula 1, Sean Bratches: “Voglio ringraziarlo a nome di tutti per la leadership, passione ed esperienza che ha dato alla affari negli ultimi tre anni. Sean ha trasformato il lato commerciale della F.1 e un testamento del suo lavoro è mostrato dal nostro slancio e dalla crescita come impresa. Sono lieto che continuerà a essere un nostro consulente dagli Stati Uniti: farà sempre parte della famiglia della F.1”.

LEGGI ANCHE—> Fernando Alonso, finito il rapporto con la McLaren: cosa farà dopo la Dakar