MotoGP, Iannone deferito per doping: la situazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:27
51

Il pilota di MotoGP Andrea Iannone è stato deferito in merito al caso di doping, ora dovrà presentarsi alla corte disciplinare della Fim

Andrea Iannone
Andrea Iannone (Getty Images)

Il pilota di MotoGP Andrea Iannone è stato deferito lo scorso 18 gennaio dopo la conferma di doping da parte delle contro analisi sul campione B dell’urina prelevata in occasione del GP della Malesia. Ora il l’uomo dell’Aprilia dovrà presentarsi davanti alla corte disciplinare della Fim il 4 febbraio prossimo. In caso di assoluzione il pilota potrebbe addirittura riuscire a partecipare ai test di Sepang che sono in programma dal 7 al 9 febbraio. La difesa del pilota punta sui minimi valori emersi e sulla contaminazione alimentare da carne di 1150 nanogrammi per millilitro di urina. Questa rimane solo un’ipotesi che però dà un barlume di speranza a Iannone. In caso di squalifica i tempi possono essere sia pressoché nulli che arrivare a 4 anni.

Iannone-doping, la reazione del pilota

Il pilota, appena emersa la faccenda riguardante il doping, ha espresso le sue sensazioni ai microfoni de La Gazzetta dello Sport: “Ho la coscienza a posto, non voglio fermarmi. La moto è la mia vita, non sono sciocco da giocarmela per altre cose o queste recenti vicende. Nel 2018 ero nel sistema del passaporto biologico della Wada dove sorteggiano 5 piloti che devono essere sempre reperibili e si deve avvisare dei propri spostamenti per i controlli. Fui testato spesso, almeno 3 volte in Asia, ma anche fuori”.

View this post on Instagram

Sono totalmente tranquillo e ci tengo a tranquillizzare i miei tifosi e Aprilia Racing. Mi rendo disponibile a qualunque contro analisi in una vicenda che mi sorprende, anche perché – a ora – non ho ricevuto alcuna comunicazione ufficiale. Negli anni, e anche in questa stagione, mi sono sottoposto a continui controlli, risultando ovviamente sempre negativo, per questo ho la massima fiducia nella conclusione positiva di questa vicenda. I'm totally relaxed and I want to reassure my fans and Aprilia Racing. I am open to any counter analysis in a matter that surprises me, also because – at the moment – I have not received any official communication. Over the years, and also this season, I have undergone continuous checks, obviously always proving to be negative, which is why I have every confidence in the positive conclusion of this affair. #maniac #ai29

A post shared by Andrea Iannone (@andreaiannone) on

LEGGI ANCHE—> Max Biaggi, Lorenzo ed Anderson entrano nella MotoGP Legend