Audi, arriva la nuova tecnologia di sicurezza: collega l’auto ai semafori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:20
119

Audi, arriva la nuova tecnologia di sicurezza: collega l’auto ai semafori attraverso la tecnologia da veicolo a infrastruttura (V2I)

Sicurezza Audi
Audi, arriva il nuovo sistema di sicurezza: collega l’auto ai semafori (Foto: Getty)

L’industria automobilistica sta facendo passi da gigante nello sviluppo di nuove soluzioni di mobilità e sistemi di sicurezza che rendono i nostri viaggi un’esperienza più confortevole e, soprattutto, sicura. Se sei a conoscenza degli ultimi sviluppi, potresti aver sentito il termine “Veicolo per infrastruttura” (V2I) o veicolo per infrastruttura. In tal caso, sarai interessato a scoprire la nuova tecnologia di sicurezza Audi che collega le auto ai semafori nelle città.

Audi è uno dei pionieri di questa tecnologia V2I, che consente a un veicolo di essere collegato a tutte le infrastrutture legate al traffico. In questo caso, i semafori delle città trasferiranno informazioni ai veicoli per comunicare ai loro conducenti quando il semaforo aprirà o chiuderà il passaggio delle macchine, mentre l’auto regolerà la propria velocità per attraversare il semaforo verde prima che cambi colore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Audi S5 2020: le tre versioni Coupé, Sportback e Cabrio della berlina sportiva

Audi, arriva il nuovo sistema di sicurezza: collega le auto ai semafori

Audi collegate ai semafori
Audi, arriva il nuovo sistema di sicurezza: collega le auto ai semafori (Foto: Pixabay)

Il sistema informativo semaforo Audi attualmente funziona solo in città selezionate, ma il produttore tedesco ha recentemente annunciato piani per migliorare questa tecnologia attraverso un programma di test nello Stato della Virginia, negli Stati Uniti.

L’azienda dei quattro anelli sta lavorando con il Dipartimento dei trasporti della Virginia (VDOT) e Qualcomm Technologies per sviluppare il nuovo sistema di comunicazione “Cellular Vehicle-to-Everything” (C-V2X), una soluzione che renderà le strade più sicura. Il programma di test di questa nuova forma di sicurezza, inizierà nel terzo trimestre di quest’anno con un’Audi Q8 come banco di prova.

La tecnologia C-V2X ha molti scopi pratici per i conducenti, inclusa la summenzionata capacità di “parlare” con i segnali stradali e prevedere semafori verdi. Il sistema sarà anche in grado di emettere avvisi nelle aree in costruzione dell’autostrada, che forniranno agli altri conducenti uno stato di allerta sullo stato del traffico.

Audi ritiene che questa tecnologia verrà eventualmente utilizzata per migliorare la sicurezza intorno agli scuolabus, avvisare i conducenti di condizioni stradali pericolose e alleviare la congestione nei punti in cui si generano ingorghi stradali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Audi Q5 2020: uscita, caratteristiche e prezzo della vettura