Coronavirus, asfalto: la fake news che circola su Whatsapp

“Il Coronavirus rimane sull’asfalto”: la fake news che è circolata su Whatsapp negli ultimi giorni.

Coronavirus, asfalto: la fake news che circola su Whatsapp
Coronavirus, asfalto: la fake news che circola su Whatsapp (Getty Images)

Negli ultimi giorni è circolata su Whatsapp una fake news riguardante l’affermazione secondo cui il Coronavirus rimarrebbe sull’asfalto. Infatti, non ci sarebbe alcuna evidenza scientifica a riguardo e anche sull’urgenza di disinfettare le strade ci sarebbe qualche dubbio. Inoltre, anche la parte dell’audio che consiglia l’utilizzo di un solo paio di scarpe, in quanto potenziali portatori del virus, sarebbe falsa. Questo perché la quantità del substrato organico che potrebbe facilitare la presenza del microrganismo è irrisoria. Ciò che sappiamo con certezza è che la trasmissione del virus avviene durante un’interazione fisica tra due individui, attraverso il contatto pelle a pelle oppure toccando i medesimi oggetti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Inquinamento in Italia, si registra un crollo con l’arrivo del coronavirus – VIDEO

Coronavirus asfalto: le parole dell’Iss

Coronavirus, asfalto: la fake news che circola su Whatsapp
Coronavirus, asfalto: la fake news che circola su Whatsapp (Getty Images)

Per contrastare questa e altre fake news sul Coronavirus, l’Istituto Superiore di Sanità (Iss) sta intervenendo costantemente a riportare i riscontri scientifici, anche attraverso il proprio presidente Brusaferro. In particolare, è intervenuto ultimamente per smentire il vocale circolato su Whatsapp, secondo cui il virus sopravvive sull’asfalto per nove giorni e può essere trasportato in casa attraverso le scarpe. A tal proposito, è stato proprio Brusaferro ad affermare che si tratti di una notizia falsa, asserendo che il microrganismo può sì resistere qualche giorno, ma con una carica virale irrisoria. Inoltre, ha dichiarato che le calzature non sarebbero potenziali veicoli del virus, in quanto la quota di quest’ultimo che si potrebbe attaccare alle suole non è rilevante ai fini di contagio. Ad ogni modo, il presidente dell’Iss ha tenuto a raccomandare igiene personale e pulizia degli ambienti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Spiderman: l’avvocato che diventa supereroe per proteggersi