Auto consegnate a domicilio: i brand già attivi con il nuovo servizio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:49

Auto consegnate a domicilio: i brand già attivi con il nuovo servizio. Tesla, Mercedes e DS si sono già organizzate per far fronte ai vari lockdown

Mercedes consegne a domicilio
Auto consegnate a domicilio: i brand già attivi con il nuovo servizio (Foto: Getty)

La crisi economia legata alla pandemia di coronavirus ha colpito duramente quasi tutti i settori industriali e l’automotive è sicuramente tra quelli maggiormente penalizzati. A livello internazionale le vendite sono calate di oltre il 60 % (in Italia addirittura l’80%) costringendo le varie aziende a ripensare la propria produzione. Molte si sono adattate per la fornitura di ventilatori polmonari a servizio dell’emergenza sanitaria (Ford, Mercedes, Ferrari, Lamborghini, etc…) o per creare supporti agli ospedali vicini al collasso. Ora però è arrivato il momento di pensare alla ripartenza, pianificata in quasi tutti i paesi. La “Fase 2” è al via in Italia, così come nel resto del mondo, e richiede delle misure ben precise. Si potrà tornare ad uscire ma con limitazioni. Ecco allora che alcune case automobilistiche hanno pensato di consegnare le proprie vetture direttamente a domicilio, annullando i problemi di spostamento. Un servizio simile ad Amazon, per capirci, che consente di ricevere a casa una macchina come fosse un qualsiasi oggetto di elettronica.

Nello specifico tre marchi specifici sono già avanti con tale servizio, ovvero Mercedes, Tesla e DS. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tesla, consegne auto a domicilio: come funziona il Direct Drop

Auto consegnate a domicilio: i brand già attivi con il nuovo servizio

Tesla consegne a domicilio
Auto consegnate a domicilio: i marchi già attivi con il nuovo servizio (Foto: Getty)

La Mercedes ha varato un’iniziativa per i propri clienti, relativa al proprio negozio online per i modelli lanciati dal 2016 in poi.
Chi decide di comprare una nuova vettura della casa di Stoccarda può farlo esclusivamente online e scegliere l’indirizzo di consegna a domicilio. Il tutto avviene gratuitamente.

Anche prima della crisi per il coronavirus, la Mercedes aveva stanziato un grosso investimento sulle proprie vendite online, calcolando di raggiungere entro il 2025 il traguardo del 25% del proprio fatturato attraverso il web. 

Le macchine che verranno consegnate a casa, saranno disinfettate e sanificate prima della partenza dalla fabbrica.

Sullo stesso piano si è posto anche il Gruppo PSA, in un ampio piano di prevenzione per la sicurezza lavorativa dei propri dipendenti. In particolare il Brand DS garantisce ai propri nuovi clienti una consegna gratuita a casa dei modelli DS 3 CROSSBACK o DS 7 CROSSBACK, con il servizio definito DS DELIVERY VALET. In più, dopo la consegna, è previsto un video tutorial per presentare le caratteristiche del veicolo al nuovo proprietario.

In fatto di innovazione non poteva mancare tra le aziende coinvolte anche Tesla. Il marchio di Elon Musk ha approntato la modalità di delivery Direct Drop (consegna a casa). L’acquirente dopo aver scelto l’auto e aver completato le operazioni burocratiche di pagamento online, la riceve direttamente all’indirizzo scelto tramite bisarca. Dopo aver firmato i documenti di avvenuta consegna, si potrà aprire la portiera attraverso un’applicazione sul telefono e recuperare la chiave elettronica posizionata all’interno.

La fantascienza sta diventando realtà, ed è solo l’inizio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ducati lancia il Ducati Cares: l’iniziativa per i concessionari