Alex Zanardi e Valentino Rossi, uno storico sorpasso in comune (VIDEO)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:29

Alex Zanardi e Valentino Rossi condividono qualcosa di speciale, oltre alla passione generale per le corse. Un sorpasso rimasto celebre per entrambi.

Alex Zanardi
Alex Zanardi a Laguna Seca nel 1996 (Getty Images)

Quando si parla di Valentino Rossi e delle sue battaglie viene presto in mente quella di Laguna Seca nel 2008 contro Casey Stoner. Un grandissimo duello.

La leggenda MotoGP e l’allora campione in carica della Ducati diedero vita a una lotta senza esclusione di colpi per vincere. Sorpassi e controsorpassi da brivido. Uno in particolare è rimasto impresso: quello effettuato dal Dottore nel famoso Cavatappi, la celebre chicane in discesa del circuito californiano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Alex Zanardi, incidente stradale: il bollettino medico e le parole del neurochirurgo

Sorpasso al Cavatappi, Rossi ha copiato Zanardi

Non fu un sorpasso pulito quello di Rossi, che frenando tardi finì lungo e tagliò un po’ la curva rischiando anche di prendersi con Stoner. Una manovra contestata dall’australiano, anche caduto nelle successive fasi di gara. Il centauro Yamaha si aggiudicò il GP, invece.

Ma quel sorpasso non era qualcosa di inedito per un pilota italiano. Nel 1996 fu Alex Zanardi a superare Bryan Herta nel Corkscrewer (il Cavatappi, appunto) all’ultimo giro e ad assicurarsi la vittoria in una gara di Formula CART. L’allora driver del team di Chip Ganassi non aveva mai corso a Laguna Seca, ma partì dalla pole position e riuscì persino a conquistare il trionfo.

Con quella manovra Zanardi venne molto acclamato negli Stati Uniti. Quell’impresa fu incredibile, perché riuscire con una macchina a superare in quel punto è complicatissimo. Serve tanto coraggio e anche un po’ di fortuna, cose che anche a Rossi non sono mancate quando ha fatto lo stesso con Stoner in MotoGP.

In una puntata di Non Mollare Mai – Storie Tricolori, trasmissione di Rai Uno condotta proprio da Zanardi, il nove volte campione del mondo di motociclismo ha ammesso: “Il sorpasso al cavatappi è uno dei più belli della mia carriera e, lo ammetto, l’ho copiato da te“.

Adesso Alex deve fare un’altra impresa, ovvero riuscire a guarire dall’ultimo grave incidente che lo ha visto protagonista ieri in handbike. L’ennesima gara che tutti vogliono che lui vinca.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Zanardi e Schumacher insieme ai Caschi d’Oro, il video che commuove