Eicma, rinviata l’edizione 2020: il comunicato degli organizzatori

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:15

Gli organizzatori hanno reso noto che l’edizione 2020 di Eicma è stata rinviata all’anno prossimo: i motivi della decisione.

Eicma
(Foto: Getty Images)

Avrebbe dovuto essere la 78esima edizione quella che avrebbe dovuto svolgersi dal 3 all’8 novembre di quest’anno. Tuttavia, per sfortuna degli appassionati, gli organizzatori hanno da poco reso noto l’annullamento di Eicma 2020, tramite un comunicato. Una decisione sofferta, ma che ormai da tempo era nell’aria, conseguenza delle ripercussioni causate dal Covid-19 sul nostro Paese.

Provvedimento analogo era stato preso la scorsa settimana dai tedeschi di Intermot, il salone dedicato alle due ruote di Colonia, che avrebbe dovuto tenersi a ottobre.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Aston Martin AMB 001, la Moto del marchio pronta per il test in pista – Video

Eicma rinviato: il comunicato dell’ad Magri

Nella nota diffusa dalla società, si legge: “La decisione è stata presa con e per l’intera filiera“. “Il valore internazionale del nostro evento ci hanno portato a non azzardare sull’evoluzione sanitaria relativa al Covid-19 – spiega Paolo Magri, amministratore delegato di EicmaE soprattutto a tutelare e ascoltare l’intero settore delle due ruote“.

Poi prosegue: “L’andamento del mercato e le nuove sfide che il lockdown ha portato su scala globale costringono a comportarci in maniera responsabile, agendo nell’interesse degli espositori e dei nostri visitatori“. Dunque, tutto rimandato all’edizione del 2021, che si terrà dal 9 al 14 novembre e che come dichiara Pietro Meda, presidente del CdA, “Avrà un grande valore simbolico e ci auguriamo che possa contribuire a far dimenticare questa eccezionale e complessa situazione“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Moto parcheggiata sul marciapiede, rischio Multa: cosa prevede la legge