Dovizioso al lavoro dopo l’infortunio: “Voglio essere pronto a Jerez” (VIDEO)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:02
19

Andrea Dovizioso vuole dare il 100% per essere in buona condizione nel primo gran premio MotoGP in Spagna. Punta a mettersi l’infortunio alle spalle.

Dovizioso Andrea
Andrea Dovizioso vuole esserci a Jerez (Getty Images)

Andrea Dovizioso non vuole mancare alla prima gara MotoGP del 2020 a Jerez. L’infortunio alla clavicola sinistra rimediato domenica in motocross non lo ha abbattuto.

Il pilota Ducati, operato a Modena dopo l’incidente durante la corsa del Campionato regionale Emilia Romagna a Faenza, si è messo subito a lavorare per recuperare. Per il Gran Premio di Spagna (17-19 luglio) vuole essere nella migliore condizione possibile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Valentino Rossi al team Petronas, Morbidelli svela un retroscena

MotoGP, Dovizioso in palestra per recuperare

Andrea Dovizioso
Andrea Dovizioso punta ad essere protagonista a Jerez (Getty Images)

Dovizioso sui suoi profili ufficiali Facebook e Instagram ha pubblicato i video dei suoi allenamenti. E ha scritto un breve messaggio che testimonia la sua carica: «Subito in palestra per essere pronti per Jerez!».

Il tre volte vice-campione del mondo MotoGP è convinto di esserci in Spagna per la prima gara del 2020. Anche Paolo Ciabatti, direttore sportivo Ducati, ha detto che per Jerez non ci sono dubbi sulla presenza del forlivese. Insomma, salvo sorprese clamorose, nessun forfait.

Dovizioso è anche in attesa di conoscere il suo futuro. La trattativa con la casa di Borgo Panigale per il rinnovo non sta procedendo affatto speditamente. Le parti sono ancora distanti per quanto riguarda l’accordo sull’ingaggio.

Ducati inizia anche a pensare a delle alternative ed è emerso il nome di Jorge Lorenzo, già in tuta rossa tra il 2017 e 2018 ma reduce da una stagione scorsa disastrosa in Honda. Il direttore generale Gigi Dall’Igna ha già escluso tale ipotesi, però i rumors continuano a circolare.

LEGGI ANCHE >>> Jorge Lorenzo, il padre: “A Quartararo manca una cosa per battere Marquez”