Alexander Albon “cassaforte” da nababbo: quanto incassa il pilota Red Bull

È uno degli uomini del momento. Alexander Albon è una delle stelle di spicco di questa stagione di Formula 1. Il pilota thailandese-britannico sta cercando di conquistare piazzamenti e punti importanti ma intanto incamera ingaggi importanti.

Alexander Albon
Alexander Albon pilota Red Bull, 22 punti dopo tre gare (Getty Images)

Il pilota britannico di origine thailandese sta cercando di difendere con le unghie e con i denti il suo posto anche per la prossima stagione visto che si parla di Sebastian Vettel con sempre maggiore insistenza. I risultati delle prime tre prove stagionali sono stati discordanti ma il bilancio non è negativo. Albon rispetto allo scorso anno si è visto quasi raddoppiare l’ingaggio dalla Red Bull, un aumento significativo che lo porta oltre il milione di dollari solo per pilotare la monoposto di Formula 1. Molto meno rispetto a quanto guadagna Max Verstappen ma pur sempre un raddoppio sostanziale per guidare un’auto competitiva dopo appena dodici corse con la Toro Rosso.

LEGGI ANCHE >GP Austria, Albon attacca Hamilton per l’incidente: “Poteva evitarmi”

Alexander Albon
(Getty Images)

Albon, Il re della pubblicità in Thailandia

Quello che però è considerevolmente aumentato per Albon è il cosiddetto guadagno indotto. Se la scorsa stagione le sponsorizzazioni erano poche ed episodiche, quest’anno il giovane pilota di Formula 1 ha siglato accordi importantissimi sia in Inghilterra che negli Stati Uniti che in Thailandia dove è diventato una delle grandi celebrità del paese. Albon al momento è lo sportivo più famoso del paese. La sua popolarità è seconda solo a quella del re del paese.

Lo stesso pilota si è sorpreso di vedere la gigantografia della sua faccia in ogni angolo del paese quando a dicembre si prestò per una visita ufficiale. Nemmeno lui si era reso conto della propria popolarità che a poco a poco i suoi agenti, e anche la Red Bull, che lo utilizza come testimonial, stanno monetizzando.

In una stagione iniziata malissimo e con tanti problemi per tutti, anche e soprattutto economici, Alexander Albon è uno dei pochi che non può lamentarsi: parte da un tesoretto di oltre un milione di dollari di ingaggi e circa tre milioni di dollari di contratti pubblicitari già firmati. E se continua così, visti i 22 punti conquistati fin qui nel mondiale nonostante l’uscita di scena prematura nel GP d’Austria, può solo migliorare.

LEGGI ANCHE > Albon, numeri e curiosità sul compagno di Verstappen in Red Bull