F1 GP Spagna, Hamilton critico con FIA: “Vogliono rallentarci”

F1 GP Spagna: Lewis Hamilton non ha perso tempo per accusare FIA dopo la notizia di un eventuale eliminazione del party mode nelle Qualifiche.

Lewis Hamilton
(Getty Images)

Una Formula 1 tempestata di polemiche e discussioni in questo periodo. In particolare, dopo il caso Racing Point, adesso FIA starebbe valutando di eliminare il party mode nelle qualifiche. Un’eventualità che non sorprende Lewis Hamilton, ma che non lo lascia di certo impassibile.

Nel dettaglio, la possibile decisione della Federazione riguarderebbe l’impedimento per i team di ricorrere alla modalità del motore con maggiore spinta il sabato. Scelta che andrebbe a penalizzare quasi sicuramente Mercedes, alla luce dei grandi distacchi che le Frecce Nere riescono a dare agli inseguitori il sabato. Ma a rincarare la dose, sarebbe il fatto che tale provvedimento verrebbe preso a partire dalla gara di Spa, in Belgio, e, quindi, a Mondiale in corso.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Formula 1, novità per Qualifiche: come può cambiare il regolamento

F1 GP Spagna, Hamilton critico con FIA ma non sorpreso

Lewis Hamilton F1 GP Spagna
(Getty Images)

Nella conferenza stampa del giovedì che anticipa il GP di Spagna, il pilota britannico si dice non sorpreso della possibile scelta di FIA, senza però rinunciare a qualche frecciatina. “Non è una sorpresa, tentano di rallentarci ogni volta, ma non cambia granché per noi, quindi non è un problema“. “Non credo che la nuova decisione di FIA ci darebbe uno svantaggio maggiore rispetto agli altri team – spiega Hamilton ciascuna squadra ha la sua mappatura per la qualifica. Non penso ci saranno problemi“.

Il campione di F1 in carica poi chiude il discorso, convinto che la Mercedes continuerà a fare bene in ogni caso. “I nostri tecnici hanno svolto un grande operato sul motore. E’ ovvio che questo cambiamento sarebbe deciso appositamente per rallentarci, ma non penso che ci riusciranno. Ad ogni modo, andrà benissimo se la prenderanno“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> F1 GP Spagna, Mercedes avvisa: “Problemi gomme, trovate le cause”