Hyraze League, il Mondiale delle supercar a idrogeno: la competizione

Hyraze League sarà la prima competizione mondiale dedicata alle auto a idrogeno che si sfideranno in pista, e non solo, per la vittoria del titolo.

Hyraze League
(Hyraze League)

Hyraze League. Questo il nome scelto per la competizione che vedrà sfidarsi in pista auto alimentate a idrogeno. Dunque, una nuova forma di Motorsport a zero emissioni, dopo il successo riportato da Formula E e Moto E. Il progetto arriva direttamente dalla Germania, Paese europeo che sta spingendo molto in direzione delle fuel cell sostenibili.

L’iniziativa è sostenuta dall’ADAC, l’automobile club tedesca, dall’azienda specializzata in controlli e revisioni dei veicoli Dekra e dal Deutscher Motor Sport Bund. Inoltre, è presente anche la World eSports Association, che si occuperà del lancio di questa nuova modalità di formula racing nell’ambito dei videogiochi. Gli altri promotori sono HWA, impresa nel campo della progettazione e realizzazione di veicoli sportivi, e Schaeffler, compagnia di elettronica e componentistica.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Hyperion XP-1, l’auto a idrogeno spaziale: tutto sulla Hypercar del futuro

Hyraze League, quando parte e come saranno le supercar a idrogeno

A duellare nei tracciati, saranno supercar alimentate a idrogeno, dotate di quattro motori elettrici, per una potenza complessiva di 800 cv. Il sistema frenante sarà a trazione integrale e l’unico, in ambito motorsport, ad avere freni speciali, le cui polveri non si diffondono nell’aria. Infatti, queste verranno “catturate” e dopodiché smaltite in maniera del tutto ecologica. A completare il quadro “green”, ci saranno altresì gli pneumatici, i cui materiali derivano da fonti rinnovabili, per ridurre ulteriormente l’inquinamento da polveri sottili.

Ma ciò che le renderà davvero performanti per l’intera gara, sarà il tipo di alimentazione e il rifornimento veloce, che permetterà a queste auto di poter prendere parte a sfide di durata, come ad esempio la 24 Ore di Le Mans. Il campionato vedrà svolgersi in parallelo alle gare reali, quelle virtuali, che avranno pari peso nella classifica. Una novità assoluta in ogni aspetto per le competizioni automobilistiche, che partirà dal 2023.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> BMW X5, la versione a idrogeno pronta al debutto: la possibile uscita