Donald Trump, Goodyear replica all’attacco del Presidente: il comunicato

Dopo l’invettiva subita da Donald Trump, Goodyear risponde su Twitter, con un comunicato ufficiale del CEO, Rich Kramer.

Donald Trump
(Getty Images)

Goodyear ha voluto chiarire la propria posizione, dopo che Donald Trump aveva invitato i cittadini a non comprare i prodotti del marchio. Tutto iniziò nei giorni scorsi, quando l’azienda aveva vietato ai propri dipendenti di indossare il cappellino con la scritta, ormai celebre, “Make America Great Again“. Una decisione che il presidente degli Stati Uniti non prese nel miglior modo, accusando, tramite tweet, il brand degli pneumatici di boicottare le elezioni.

Tuttavia, Goodyear replicò poco dopo, chiarendo di aver semplicemente chiesto ai propri impiegati di non sostenere campagne politiche o fare propaganda sul posto di lavoro, al fine di permettere un ambiente libero e senza discriminazioni. Ma adesso è giunto un nuovo sviluppo sulla vicenda, con il comunicato, pubblicato via Twitter, del CEO in prima persona.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Donald Trump contro la Goodyear: il motivo dell’attacco del Presidente

Donald Trump, la risposta di Goodyear tramite le parole del CEO Kramer

Rich Kramer, amministratore delegato di Goodyear, ha voluto chiarire, una volta per tutte, la questione. Egli ha affermato che si trattava di un chiarimento per gli impiegati, sul tipo di abbigliamento da indossare durante le ore di lavoro e che non è consentito vestirsi con indumenti che provengono al di fuori dello stabilimento di Topeka. Inoltre, le slide comparse sui media erano state elaborate da un dipendente interno, che aveva fatto riferimento al berretto per mero esempio.

Inoltre, “Goodyear non appoggia alcuna organizzazione politica, partito o candidato – prosegue il comunicatoAbbiamo una policy aziendale da molti anni, che chiede agli associati di rinunciare ad esporre espressioni in supporto a qualsiasi candidato o partito politico all’interno del luogo di lavoro“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Donald Trump, le auto del presidente Usa: i modelli tra lusso ed eccentricità