Superbike, ad Aragon va in scena il secondo duello tra Rea e Redding

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00

Secondo week end per la Superbike al circuito di Aragon dopo che la settimana scorsa il duello tra Ducati e Kawasaki, e in particolare tra Scott Redding e il campione del mondo Jonathan Rea, è proseguito senza esclusione di colpi.

Superbike Scott Redding
Scott Redding tenta il secondo assalto alla leadership del Mondiale Superbike (Getty Images)

Rea si è riportato al comando della classifica generale con un piccolo vantaggio su Redding che in Gara #1 aveva fatto valere la velocità della Ducati ufficiale sfruttando anche un clamoroso errore di Rea.

Superbike senza esclusione di colpi

Il testa a testa è proseguito anche nel corso delle prove libere di ieri dove tuttavia il grande protagonista è stato un sempre più convincente Michele Rinaldi, bravo a realizzare il miglior tempo nella prima sessione – appena un millesimo meglio di Rea – bissando poi nel corso della seconda sessione con .274 di vantaggio su Rea ma con un riscontro cronometri inferiore rispetto a quello della mattina.

Il programma di questo secondo fine settimana ad Aragon prevede oggi alle 14 Gara #1, domani mattina alle 11 la Superpole Race che offre 12 punti extra a chi conquisterà la vittoria e Gara #2 domenica, sempre alle 14. Diretta televisiva come sempre sulla piattaforma SKY, canale MotoGP (208).

LEGGI ANCHE > Superbike, Rea sbaglia tutto e rimedia: sua anche gara #2 di Aragon

Situazione molto incerta

La classifica generale vede Jonathan Rea in testa, 189 punti, ma con soli dieci punti di vantaggio su Scott Redding che si sta dimostrando estremamente aggressivo ed efficace anche se non del tutto soddisfatto delle prove di ieri. “Abbiamo fatto un po’ di fatica – dice Redding dopo l’ottavo tempo registrato al mattino e il quinto nel corso del pomeriggio – siamo migliorati ma hanno fatto passi in avanti anche gli altri. Quindi è difficile valutare quanto i nostri miglioramenti siano stati efficaci. Sono comunque fiducioso anche perché siamo in una posizione migliore rispetto alle prove libere di una settimana fa e sabato siamo riusciti a fare una grande gara. Sarà fondamentale qualificarci nella prima fila. Questo ci consentirebbe di poter lottare fin dai primi giri per la vittoria e mantenere inalterate le chances per il campionato”.

LEGGI ANCHE > Superbike, Superpole di Aragon a Rea: Redding secondo, che duello…