MotoGP, la Ducati non “molla” Dovizioso: la promessa di Dall’Igna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:12
168

La Ducati ha tutta l’intenzione di supportare al massimo Andrea Dovizioso per vincere il titolo MotoGP 2020. Parola di Gigi Dall’Igna.

Dovizioso MotoGP
Andrea Dovizioso lascerà la Ducati a fine stagione (Getty Images)

In Ducati si trovano con Andrea Dovizioso leader del campionato MotoGP, ma il pilota forlivese non è affatto contento della sua situazione. Infatti, non riesce a guidare la Desmosedici GP20 come vorrebbe.

Più volte ha espresso le sue lamentele sulle gomme Michelin, che a suo dire cambiano troppo spesso comportamento. Ovviamente anche a lui tocca fare la sua parte per migliorare la situazione. Deve cercare di adattarsi meglio a pneumatici e moto. A Misano ha vinto Francesco Bagnaia proprio su Ducati, quindi è la dimostrazione che la rossa si può guidare con profitto sul tracciato romagnolo.

LEGGI ANCHE -> Jorge Lorenzo, il ritiro è ormai definitivo: le scuse alla Ducati

MotoGP, Ducati punta al titolo con Dovizioso

Ducati Lorenzo
Gigi Dall’Igna, Direttore Generale di Ducati Corse (Getty Images)

Gigi Dall’Igna, direttore generale Ducati, in un’intervista concessa a GPOne.com ha confermato che c’è voglia di vincere il titolo con Dovizioso anche se lascerà il team a fine 2020: «Ci sono state incomprensioni tra di noi, ma siamo dei professionisti che hanno di fronte un obiettivo importante da raggiungere. Bisogna fare quest’ultima parte dell’anno trovando il massimo della collaborazione. Gli auguro di cuore di vincere il titolo, spero di aiutarlo a farcela».

Il sostituto del forlivese potrebbe essere Bagnaia, trionfatore a Misano e talento che promette molto bene per il futuro. Resterà in Ducati, però va deciso se nel team factory o in quello Pramac. Dall’Igna è possibilista sull’approdo nella squadra ufficiale, pur non sbilanciandosi: “Ha fatto una gara importante che va sicuramente in quella direzione. Noi vorremmo aspettare altre due gare prima di decidere. Ci sembra giusto per Pecco e Zarco. Faremo gli annunci dopo Barcellona”.

Anche il direttore sportivo Paolo Ciabatti conferma che il trasferimento di Bagnaia nella struttura ufficiale è qualcosa di molto concreto: «Ha fatto un passo nella direzione giusta – spiega a Sky Sport MotoGP – verso la Ducati ufficiale. Aveva fatto vedere nella seconda gara di Jerez che riusciva a guidare la Desmosedici in modo veramente efficace, purtroppo il 2° posto era sfumato per un problema al motore. A Misano è riuscito a riprendersi ciò che aveva perso in Spagna. Prova fantastica pur non essendo al 100% fisicamente».

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Marc Marquez torna ad allenarsi: l’annuncio sui social