MotoGP Test Misano, la classifica: Vinales davanti, solo 17° Rossi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:20
10

I risultati della giornata di test MotoGP disputata oggi sul Misano World Circuit Marco Simoncelli: i tempi ufficiali e la classifica finale.

Maverick Vinales MotoGP
Maverick Vinales (Getty Images)

Due giorni dopo la gara i piloti MotoGP sono tornati in azione a Misano per un importante giorno di test. Tanta attività in pista per prepararsi al secondo gran premio sul circuito romagnolo.

Di Maverick Vinales il miglior tempo assoluto in 1’31″532. Il pilota del team Monster Energy Yamaha, reduce da un deludente sesto posto in gara dopo la pole position, si è rimesso davanti. Ha provato un nuovo forcellone e una nuova leva del freno posteriore sulla sua M1. Pure una caduta per lui nel pomeriggio.

Sorprende Takaaki Nakagami sulla Honda del team LCR: è secondo a 271 millesimi da Vinales. Terza posizione per Johann Zarco (+0″367) con la Ducati del team Reale Avintia. Solo i tre piloti menzionati sono andati sotto il crono di 1’32” oggi.

Quarto tempo per Pol Espargarò, il più veloce del mattino in 1’33″054 sulla KTM. Dietro di lui le Suzuki di Alex Rins e Joan Mir. Poi troviamo le Ducati di Francesco Bagnaia e Andrea Dovizioso, che hanno testato alcune novità di ciclistica e setup oggi a Misano. Entrambi hanno girato solamente al mattino. Pecco ha preferito riposare nel pomeriggio, visto che non è al 100% della condizione fisica.

In top 10 anche Fabio Quartararo, che ha chiuso con il nono tempo e ha provato alcune novità Yamaha che non lo hanno particolarmente convinto. Decimo Brad Binder con la seconda KTM del team ufficiale. Solo diciassettesimo Valentino Rossi, che montava un nuovissimo scarico più lungo di quello consueto sulla sua M1. La soluzione dovrebbe permettergli di avere migliore erogazione del motore in uscita di curva. Il suo best lap odierno in 1’32″946.

Di seguito il tweet ufficiale MotoGP con la classifica combinata dei tempi mattina-pomeriggio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> MotoGP, Tardozzi smentisce Lorenzo: nessuna trattativa con Ducati