Bosch, in arrivo test rapido per Covid: come funziona, risultati immediati

Bosch, in arrivo test rapido per Covid: come funziona l’innovativo modello lanciato dalla casa tedesca. Sarà possibile avere i risultati in soli 40 minuti

Test Bosch Covid
Bosch, in arrivo test rapido per Covid: come funziona, risultati immediati (Foto: Getty)

Nuova svolta sulla ricerca della positività al Covid-19. Bosch ha infatti sviluppato un nuovo test rapido per rilevare la presenza del virus SarsCov2, in tempi assolutamente record. Sarà infatti possibile ricevere i risultati in soli 39 minuti, con un’attendibilità del 98%. Un unicum a livello internazionale fino a questo momento che potrà consentire alle autorità sanitarie dei vari paesi di controllare molte più persone nell’arco della giornata.

Il nuovo test rapido di Bosch è stato studiato per un utilizzo all’interno delle stazioni di servizio autostradali o negli aeroporti. Così come avviene nelle nostre postazioni stop and go, con i controlli in macchina, anche in questo caso le persone dovranno attendere in coda il proprio esito ma con tempistiche assai ridotte, riducendo le code e la moltitudine di controlli. Il modello, approvato CE, è disponibile ora in tutta Europa e aiuterà a rendere più sicuri gli spostamenti e i tempi di quarantena, cercando a tappeto i positivi sul territorio. “Una delle chiavi per combattere la pandemia di coronavirus è identificare rapidamente le fonti di infezione. Ecco perché ci siamo concentrati sul dare seguito al nostro primo test sul coronavirus con uno ancora più veloce“, afferma Volkmar Denner, presidente del Cda di  Bosch. “Questo ora ci consentirà di mettere a proprio agio le menti delle persone ancora più rapidamente”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bosch, i lampioni intelligenti per il traffico Auto: come funzionano

Bosch, in arrivo test rapido per Covid: risultati in soli 40 minuti

Test Bosch
Bosch, in arrivo test rapido per Covid: come funziona, risultati immediati (Foto: Getty)

Lo sviluppo del nuovo test Bosch PCR fa parte di un progetto di ricerca e sviluppo finanziato dal Ministero Federale Tedesco dell’Istruzione e della Ricerca. A presentarlo è stato anche il ministro Anja Karliczek: “Credo sia importante che le persone abbiano chiarezza sul proprio stato di salute il più rapidamente possibile. A questo proposito, le intuizioni della scienza e della ricerca possono portare enormi vantaggi alle persone. Nei prossimi mesi ci troveremo di fronte alla particolare sfida di dover mettere alla prova più persone. La procedura di test migliorata sviluppata da Bosch con il supporto di BMBF ha il potenziale per essere di enorme aiuto in questo lavoro complesso. Il rapido miglioramento delle nostre capacità tecnologiche mostra quali risultati innovativi le aziende tedesche possono offrire in tempi di crisi”.

Nel processo di sviluppo hanno collaborato sia il reparto Bosch Healthcare Solutions sia la società biotecnologica tedesca R-Biopharm, un fornitore leader di test PCR manuali altamente sensibili.

Ma come funziona nello specifico?

Un campione viene prelevato dal naso o dalla gola del paziente utilizzando un tampone e inserito nella cartuccia del test. La cartuccia del test, che contiene già tutti i reagenti necessari, viene inserita nel dispositivo Vivalytic per l’analisi automatizzata. Il dispositivo è progettato per essere facile da usare e può essere messo in atto anche da operatori non specializzati.

L’obiettivo di Bosch entro la fine dell’anno è di raggiungere quota un milione di test rapidi in tutta Europa. Si conta di poter coprire la necessità di quasi tutti i paesi con maggiori contagi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tamponi per Covid-19 in Auto a Roma e provincia: dove effettuare il test