Valentino Rossi positivo al Covid, la decisione Yamaha per il GP Teruel

Valentino Rossi sarà costretto a saltare anche il Moto Gp Teruel: la Yamaha ha comunicato la decisione sul sostituto

valentino rossi gp teruel
Valentino Rossi (Getty Images)

Il Covid-19 ferma Valentino Rossi. Non soltanto il Gp Aragon, il pilota di Tavullia non potrà partecipare neanche alla gara della settimana prossima, il Gp Teruel. La motivazione è da ricercare nella normativa italiana sui positivi al coronavirus. Chiunque contrae il virus, infatti, deve sottostare ad un isolamento di 10 giorni prima di potersi sottoporre nuovamente a tampone.

Niente da fare per VR46 che aggiungerà un altro zero (il quinto consecutivo dopo le tre cadute e il forfait ad Aragon) al suo travagliato campionato. Rossi ritornerà in pista quindi, Covid permettendo, soltanto a novembre per la gara di Valencia. Accertato il secondo forfait di Valentino, la Yamaha ha preso la decisione sulla sua sostituzione per il MotoGp della prossima settimana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Valentino Rossi positivo al Covid: che critica da Pol Espargarò

Valentino Rossi, Yamaha ha deciso: niente Lorenzo al Gp Teruel

gp teruel lorenzo rossi
Jorge Lorenzo (Getty Images)

La casa giapponese ha scelto di non procedere con la sostituzione di Valentino Rossi al GP Teruel. Una scelta che mette fine al rincorrersi delle voci su un possibile ritorno di Jorge Lorenzo, collaudatore per la Yamaha. Ritorno che non ci sarà come annunciato dal team. La motivazione è da ricercare nella volontà di evitare un carico di lavoro eccessivo per lo staff in un momento tanto delicato.

La Yamaha da regolamento non è obbligata a sostituire Valentino Rossi: la norma, infatti, prevede che l’obbligo scatti soltanto se il forfait avvenga almeno dieci giorni prima della gara. Per il pilota pesarese, invece, si arriva ad otto giorni, lasciando libera la Yamaha di scegliere il da farsi. Libertà che la casa nipponica ha deciso di ‘giocarsi’ lasciando libera la casella di Rossi. Nel doppio appuntamento di Aragon, quindi, ci sarà soltanto una Yamaha ufficiale al via, quella di Maverick Vinales: il pilota spagnolo è in piena corsa per il mondiale e oggi partirà dalla seconda posizione alle spalle del leader Quartararo.

LEGGI ANCHE >>> Valentino Rossi scherza su Aragon: il Governatore gli risponde a tono