MotoGP, Dovizioso ‘bocciato’: “Mondiale impossibile per lui”

Andrea Dovizioso è in lotta per il titolo Mondiale nella MotoGP ma c’è chi non gli dà alcuna possibilità di vittoria

dovizioso pernat ducati mondiale
Dovizioso (Getty Images)

Quarto in classifica, a 15 punti dal leader mondiale Mir. Numeri alla mano Andrea Dovizioso è in piena corsa per il titolo iridato, anche se il pilota Ducati nelle ultime gare è apparso un po’ in difficoltà. Due podi in stagione, entrambi conquistati nelle gare iniziali, il pilota di Forlimpopoli non è riuscito poi a mantenere il ritmo delle prime uscite stagionali.

Gli ultimi GP lo vedono relegato quasi sempre nelle retrovie: il quarto posto in Francia è il miglior piazzamento nelle gare di settembre e ottobre dove ha collezionato due settimi e un ottavo posto. Anche per questo c’è chi vede Dovizioso fuori (o quasi) dalla corsa alla leadership nella classifica piloti: “Per Dovizioso il Mondiale è quasi impossibile”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> MotoGP, Ducati: nervi tesi tra Dovizioso e Petrucci, il chiarimento

MotoGP, Pernat spegne i sogni mondiali di Dovizioso

pernat dovizioso mondiale
Carlo Pernat (Getty Images)

E’ Carlo Pernat a spegnere i sogni mondiali di Andrea Dovizioso. A ‘Gpone.com’, il manager italiano spiega perché ritiene difficile per il pilota Ducati riuscire a conquistare il titolo. “Tifo per Dovizioso ma ritengo che vincere il Mondiale – ha spiegato – per lui sarà impossibile o comunque molto difficile”. Il motivo è da ricercare nel doppio appuntamento di Valencia, tracciato che mal si addice alla moto di Dovizioso e che potrebbe allontanarlo dal vertice della classifica.

Una pista, invece, adatta alla Suzuki di Mir, primo in classifica davanti a Quartararo di soli sei punti. Ecco perché potrebbe essere proprio il pilota spagnolo a contendere il titolo alle due Yamaha: quella del francese e quella di Vinales. E sempre su Dovizioso, Pernat esclude anche un suo impiego come collaudatore Honda il prossimo anno: “Nella scorsa gara c’erano tre Honda nei primi otto posti – ha affermato il manager genovese -. A questo punto non c’è la necessità di Dovizioso come collaudatore”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> MotoGP, Dovizioso-Aprilia: le condizioni del pilota per il sì