MotoGP, Ducati: nervi tesi tra Dovizioso e Petrucci, il chiarimento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:16

Non sono mancati i momenti di tensione in casa Ducati tra Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci ad Aragon per quanto accaduto in qualifica. In Aereo i due ne hanno approfittato per chiarire.

Ducati
Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci (Foto: Getty Images)

Nonostante le buone aspettative, la gara di Aragon ha rappresentato un mezzo passo falso per la Ducati. Solo una settimana prima era stato Danilo Petrucci a tornare alla vittoria, ma era soprattutto Andrea Dovizioso quello che si era presentato in pista con la convinzione di fare bene e invece non è riuscito ad andare oltre il settimo posto. Questo risultato gli ha permesso di ottenere solo nove punti, un bottino decisamente magro, che lo fa finire in quarta posizione nella classifica piloti.

È comunque ancora prematuro disperarsi ora. Anche in questo GP, infatti, a salire sul podio è stato un centauro che fino ad ora non ci era riuscito in questa stagione e questo rende ancora la graduatoria estremamente corta. Non sfruttare l’assenza di Marc Marquez per lottare fino alla fine del titolo avrebbe decisamente il sapore del rimpianto per il forlivese, che per tre volte ha dovuto accontentarsi del secondo posto, ma di fronte allo strapotere del campione del mondo era certamente difficile pensare di fare di più.

futuro Dovizioso Petrucci
Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci Foto: Getty Images

Potrebbe interessarti – MotoGP Aragon, rabbia Dovizioso dopo le qualifiche: “Ce l’ho con lui”

Ducati, nervi tesi tra Dovizioso e Petrucci: il chiarimento in aereo

Aragon sarà però ricordata anche per la discussione nata tra i due piloti Ducati. Petrucci e Dovizioso, infatti, non se le sono mandate a dire per quanto accaduto in qualifica. Il tre volte vice campione del mondo ha infatti mancato l’accesso al Q2 per 15 millesimi, anticipato dai compagni di scuderia, Miller e appunto Petrucci, finiti rispettivamente quinto e ottavo. Una grana non da poco per Andrea, che sogna di chiudere la sua esperienza con il team di Borgo Panigale con il titolo. Se questo dovesse succedere, sarebbe certamente una rivincita personale per il pilota, oltre che una chiara risposta al team che non gli ha rinnovato il contratto.

Per concludere al meglio la stagione un chiarimento è quanto mai necessario. E non poteva che esserci momento migliore del viaggio che li avrebbe riportati in Italia. Il primo a promettere un chiarimento è stato proprio il trentaquattrenne, che ha anticipato le sue intenzioni nel post gara: “Vincere il Mondiale è ancora possibile, tutto è aperto – ha detto -. Con Danilo non siamo riusciti a parlare subito, ma viaggiare insieme in aereo potrà permetterci di arrivare a un punto di incontro“.

Potrebbe interessarti – MotoGp, Dovizioso-Aprilia: le condizioni del pilota per il sì