Mini, donna invade la pista durante una corsa: il folle gesto – Video

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:00

Durante una prova del Mercedes-Benz Challenge a Interlagos, all’improvviso una Mini si ritrova sulla pista mentre le auto sfrecciano a tutta velocità

Mini, donna invade la pista durante una corsa: "Mi ero persa"
Mini, donna invade la pista durante una corsa: “Mi ero persa”

Un episodio decisamente curioso, e francamente inusuale, ha caratterizzato la prova del Mercedes-Benz Challenge sulla pista di Interlagos. Le immagini dell’evento si stanno diffondendo grazie ai social network e a Youtube. Nel corso della gara, che si è svolta nel weekend del 24-25 ottobre, una Mini compare all’improvviso a bordo pista durante la gara. Non si tratta, però, di un’invasione di pista.

Come rivela attraverso un video Youtube il sito brasiliano UOL, al volante della Mini c’era una donna presente a sua volta a Interlagos per partecipare a un evento collaterale. Era una delle concorrenti a una “drag race”, quelle sfide di velocità su rettilinei di poche centinaia di metri che si vedono nella saga di Fast and Furious.

Leggi anche – Fast and Furious, la serie di film sta per finire: l’annuncio

Mini, il video dell’invasione di pista

 

La donna al volante della Mini aveva da poco terminato la partecipazione alla sua drag race, ma ha sbagliato percorso nel tentativo di tornare indietro e lasciare il circuito. Così, invece di uscire da Interlagos è entrata dentro la pista a gara in corso.

Secondo il suo racconto pubblicato dalla stessa UOL, la donna si trovava sul posto inizialmente solo come spettatrice. Avrebbe dovuto assistere, insieme al fidanzato, alla partecipazione di due amici a un evento denominato “Gare proibite”. I due, però, hanno un problema all’auto così non possono gareggiare.

“Vedendo altre due donne che gareggiavano, mi sono fatta trascinare” ha spiegato la donna, che non era mai stata a Interlagos prima. La Sao Paulo Automobile Federation sta comunque investigando sull’accaduto.

Leggi anche – Zanardi, tir ha invaso di poco la corsia: nuovi particolari delle perizie