“Lewis Hamilton ha bisogno di un altro compagno”, Button silura Bottas

L’ex campione del mondo Jenson Button giudica Valtteri Bottas del tutto inadeguato a fare da spalla a Lewis Hamilton

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton a un passo dal suo settimo titolo mondiale in Formula 1  (Getty Images)

Mancano pochi punti ormai alla certezza che porterà Lewis Hamilton al suo settimo titolo mondiale di Formula 1. Ma ancora non ha ufficializzato il suo rinnovo con la Mercedes e ci sono diverse incertezze che riguardano il suo futuro.

Lewis Hamilton e un nuovo partner

Secondo l’ex pilota di Formula 1 Jenson Button, Hamilton è nelle condizioni di poter incidere ancora molto nel futuro del campionato. Pensare che Hamilton possa lasciare la Formula 1 non ha alcun senso. Hamilton potrebbe festeggiare il suo titolo già con il Gran Premio di Turchia in programma nel corso di questo fine settimana. Ma secondo Button, il fuoriclasse avrebbe bisogno di un nuovo compagno: “Lewis è un fuoriclasse – dice il campione del mondo 2009 – un talento naturale che ha imparato moltissimo da tutti i suoi compagni di squadra, sicuramente il pilota più completo che abbiamo mai visto. Ma se avesse un compagno di squadra come Max Verstappen, vedremmo un pilota diverso dal  Lewis Hamilton che vediamo oggi”.

LEGGI ANCHE > Hamilton si mostra ai fan in pantaloni rosa, la foto sui social

Button, uno che ha battuto Hamilton

Jenson Button è uno dei soli due piloti ad aver battuto Hamilton come compagno di squadra nel corso di una stagione. I due avevano ha trascorso tre stagioni insieme alla McLaren dal 2010 al 2012, con Button che ha battuto Hamilton in classifica nel 2011. Il secondo pilota che riuscì a tenersi alle spalle Hamilton fu Nico Rosberg.

Parlando con Motorsport.com Button dice che, senza nulla togliere a Valtteri Bottas, Hamilton ha bisogno di altro: “Lewis ha un continuo bisogno di sollecitazioni e di stimoli, in questo momento gli serve qualcuno che sfidi lui e la Mercedes per alzare ulteriormente l’asticella e porre davanti alla strada nuove sfide. Mercedes dal canto suo non ha un buon motivo per cambiare: perché ha le macchine migliori e i due piloti più veloci e perché Bottas non sembra contrastare in alcun modo Hamilton. Ma forse è proprio questo il problema”.

LEGGI ANCHE > Lewis Hamilton snobba il suo titolo piloti: “Quello costruttori vale di più”

Hamilton e Button
Lewis Hamilton intervistato da Jenson Button (Getty Images)

“Prima o poi Lewis si stancherà…”

Insomma, Hamilton avrebbe bisogno di un po’ di sfida in casa propria: “Mettere un pilota più competitivo accanto ad Hamilton sarebbe la soluzione migliore per la scuderia e per il pilota. Ma non credo che accadrà. Le cose resteranno così fino a quando Lewis Hamilton non si stancherà di vincere e deciderà di fermarsi. Valtteri è un buon pilota, è veloce e a volta è addirittura competitivo ma agonisticamente non è un pilota così aggressivo da poter mettere Hamilton in discussione”.

LEGGI ANCHE > Lewis Hamilton, l’ex pilota lo avvisa: “Non fare come Vettel”

Jenson Button
Jenson Button continua a lavorare nella Fornula 1 come commentatore e intervistatore (Getty Images)