Kawasaki Ninja ZX-10RR: svelato il nuovo bolide per la Superbike 2021

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:03

Kawasaki svela il nuovo volto delle sue Ninja ZX-10R e ZX-10RR: alla conquista del Campionato mondiale di Superbike 2021.

Kawasaki Ninja ZX-10R bolide Superbike
La Kawasaki Ninja ZX-10R (Lulop.com)

Kawasaki ha presentato le sue nuove Ninja ZX-10R e ZX-10RR. La casa giapponese ha finalmente mostrato il volto di quella che sarà la sua Superbike del Campionato mondiale 2021. Attraverso una costante attività d’ascolto dei propri piloti ha implementato le prestazioni dei suoi bolidi, spingendo al massimo il potenziale delle due ruote.

La Ninja ZX-10RR 2021 sarà prodotta in sole 500 unità, mentre la R sarà dedicata esclusivamente al circuito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mini ZX, bolide con il motore di una Kawasaki Ninja: i dettagli – Video

Kawasaki, nuove Ninja ZX-10R e ZX-10RR: potenza e carattere

Kawasaki Ninja ZX-10RR
La Kawasaki Ninja ZX-10RR (Lulop.com)

Una nuova Ninja, quella presentata da Kawasaki, la cui realizzazione è stata puntualmente accompagnata dai feedback ricevuti dai suoi piloti Jonathan Rea (quest’anno campione per la sesta volta consecutiva del WSBK) ed Alex Lowes. Una due ruote nata con un unico scopo: quello di imporsi anche il prossimo anno come regina assoluta delle gare.

Per la nuova Ninja da pista, Kawasaki ha disposto un kit che ne implementa l’aerodinamicità combinato ad un sistema ricco di elementi ergonomici in grado di conferire maggior praticità alla due ruote. All’interno della carena della moto sono state inserite delle ali in grado di ridurre drasticamente l’attrito dell’aria potenziando, sul punto, del 17% le prestazioni della precedente versione.

Anche il design ha subito alcune modifiche, seppur non significative. Ed infatti, il posteriore è stato leggermente rivisto per ricreare una fascia di bassa pressione alle spalle del pilota. A ciò si aggiunge il cupolino più alto di 4 cm, dietro il quale è stato installato un display Bluetooth, nonché pedane poste a 5mm più in su rispetto alla Superbike 2020. Quanto al motore, poco da dire: 204 cavalli di potenza massima ed una coppia di 111,8 Nm. Un bolide, dunque, che per essere tenuto a bada richiedeva un sistema frenante potenziato. E così è stato, la nuova Superbike monta una suite di articoli Brembo come le  pinze monoblocco M50. Quanto all’illuminazione, è ovviamente Full LED che utilizza il sistema di proiezione Mitsubishi, il quale per la prima volta fa ingresso nel mondo del motociclismo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> E-Bike Harley Davidson Serial 1, svelata la gamma: prezzi e caratteristiche