Abarth Digital Day, un raduno da Guinness dei Primati: l’annuncio

Abarth ha annunciato di essere entrata nel Guinness dei Primati grazie all’enorme passione degli affezionati a un brand storico

Abarth entra nel Guinness dei Primati: una passione da record
Abarth entra nel Guinness dei Primati: una passione da record

Abarth entra nel Guinness World Record. Merito di tutti gli Abarthisti che fanno vivere il brand e mantengono acceso il fuoco della passione per un brand dall’anima sportiva. Anche durante la pandemia, infatti, in un 2020 pieno di restrizioni e limitazioni, si è tenuto l’Abarth Day. Il raduno annuale, però, ha assunto per la prima volta una veste virtuale. La community che si concentra intorno al brand, infatti, si è incontrata sul web e il primo Abarth Digital Day si è trasformato nel raduno digitale più grande del mondo.

Nel giro di un’ora, i fan hanno pubblicato sulla pagina Facebook dedicata ben 868 foto, ognuna con un taglio personale per raccontare il proprio legame con la casa dello Scorpione e il senso del marchio per la propria vita.

Leggi anche – Abarth 124, la Spider all’asta: l’iniziativa benefica per un nobile scopo

Abarth Digital Day nel Guinness dei Primati

Abarth 595
Abarth Digital Day nel Guinness dei Primati (Foto: Fca)

L’evento ha coinvolto anche la speaker di Radio 105 Ylenia Baccaro e il dj Fabio Liuzzi della stessa emittente, oltre al digital creator Ema Motorsport, collegato dalle Officine Abarth.

Un bel modo per mantenere vivo il legame con una community in continua espansione. Nel mondo infatti esistono ben 87 club ufficiali dedicati al marchio corse del gruppo FCA. In totale, sono oltre cinquemila i membri che raccontano giorno dopo giorno il proprio legame con lo Scorpione.

Tanti fanno anche parte di “The Scorpionship”, che da quattro anni consente un maggiore coinvolgimento via web attraverso un sito dedicato. In questo modo, oltre 139 mila appassionati in tutta l’area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) condividono la propria comune passione e fanno crescere il calore intorno a un pezzo di storia dell’automobilismo.