Morbidelli lancia la sfida a Valentino Rossi: l’avvertimento per il 2021

Morbidelli è stimolato all’idea di avere Valentino Rossi come compagno di squadra nel team Petronas Yamaha. È suo amico, ma vuole sconfiggerlo.

Rossi Morbidelli
Valentino Rossi e Franco Morbidelli (Getty Images)

Nel campionato MotoGP 2021 occhi puntati sul team Petronas SRT, dove approderà Valentino Rossi al fianco di Franco Morbidelli. Uno “scambio” con la squadra ufficiale Yamaha, dove invece si trasferisce Fabio Quartararo.

Il Dottore si ritroverà come compagno un pilota che conosce benissimo da tanti anni. Infatti, il Morbido è uno dei membri della VR46 Riders Academy. È stato il primo campione del mondo dell’accademia per giovani piloti creata dal pesarese. I due sono amici, però in pista saranno rivali e vorranno prevalere l’uno sull’altro.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Dovizioso-Petrucci, un rapporto ormai incrinato: la verità di Danilo

Morbidelli vuole sconfiggere Rossi

Franco Morbidelli Valentino Rossi
Valentino Rossi e Franco Morbidelli (Getty Images)

Morbidelli, intervistato da La Gazzetta dello Sport, ha ammesso che è speciale avere Rossi come teammate ma è pronto a dargli battaglia per sconfiggerlo: “Non è un compagno qualsiasi. Lo conosco da tantissimi anni, siamo molto amici. Spero che faremo bene entrambi. Gli auguro un’ottima stagione, però cercherò di batterlo in ogni sessione e gara, ma stando entrambi davanti, non dietro. Le sfide ti fanno crescere. E Valentino Rossi è una grande sfida“.

Al pilota italo-brasiliano viene anche chiesto di Marc Marquez, grande assente nel campionato MotoGP 2020 e il cui rientro nel 2021 non ha ancora una data certa: “Solo lui sarà in grado di tornare da un infortunio così e vediamo in che stato di forma psico-fisica. L’augurio è di uscire da questa situazione il prima possibile, una cosa così non si augura a nessuno“.

L’anno prossimo sarà molto importante per Morbidelli, che dovrà confermarsi ai livelli visti nel 2020. Ha chiuso la classifica al secondo tempo, da vice-campione del mondo. Si è preso anche una rivincita sulla Yamaha, che non gli aveva dato la stessa M1 dei piloti ufficiali e anche nel 2021 sarà così.