Bill Gates si racconta: la passione per le Porsche e il futuro dell’automotive

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:00

Bill Gates si racconta: la passione per le Porsche e il futuro dell’automotive. Il magnate americano ha da poco acquistato una Taycan completamente elettrica

Bill Gates
Bill Gates si racconta: la passione per le Porsche e il futuro dell’automotive (Foto: Getty)

Bill Gates è secondo le ultime classifiche di Forbes (aggiornate ad inizio 2021) il secondo uomo più ricco del pianeta. Il magnate americano ha un patrimonio personale che sfiora i 100 miliardi di dollari (98 per l’esattezza) ed è uno dei super ricchi più impegnato nel sociale. Tra associazioni filantropiche e collaborazioni varie, si stima che almeno un terzo del suo patrimonio sia investito nell’aiutare il prossimo. D’altronde il suo stile minimal, fatto di orologi commerciali e vestiti non di marca, danno un indizio sul personaggio. Una delle sue più grandi missioni riguarda la tutela dell’ambiente oltre alla sanità. Abbiamo imparato a conoscere in questo anno il suo coinvolgimento con l’Oms, in tempo di pandemia soprattutto, con uno sguardo sempre proiettato al futuro. In una recente intervista al settimanale “7” del Corriere della Sera, Gates ha parlato anche dell’automotive, tra prospettive future e passioni personali.

Proprio sull’aspetto dell’inquinamento sottolinea come: “Dobbiamo sostituire gli idrocarburi per alimentare le automobili, così come per riscaldamenti e processi industriali, con energia elettrica sempre più economica e sostenibile. Il futuro va senza dubbio in questa direzione, verso le zero emissioni e le auto a batteria”.

LEGGI ANCHE >>> Bill Gates contro camion e furgoni elettrici: “Meglio i biocarburanti”

Bill Gates si racconta: la sua speciale collezione di Porsche

Porsche Taycan
Gates si racconta: la passione per le Porsche e il futuro dell’automotive (Foto: Getty)

Bill Gates contribuisce a diminuire l’inquinamento e dando l’esempio, guidando una Porsche Taycan completamente elettrica. La nuova versione ecologica prodotta dalla casa di Zuffenhausen, ha un valore di 120mila euro, ma non è il pezzo più pregiato del garage dell’ideatore di Microsoft. La sua preferenza per le auto sportive del marchio tedesco è ben nota da tempo e vanta una discreta collezione.

In un’altra intervista rilasciata qualche tempo fa al “The Ellen DeGeneres Show“, aveva dichiarato che una delle sue più grandi pazzie, oltre alla fondazione di Microsoft, fu l’acquisto nel 1979 di una Porsche 911. E’ stata la prima di una lunga serie, tenuta in buona compagnia nel corso degli anni con altri modelli davvero iconici. Negli anni ’80 si regalò una Porsche 959 coupé, il modello più avanzato e tecnologico di quegli anni. Un motore biturbo a sei cilindri in linea che può erogare 444 CV di potenza massima e 500 Nm di coppia, spingendolo da 0 a 100 km/h in circa 4 secondi. Una velocità massima di 320 km/h, l’ideale per qualche bella escursione nel deserto (come amava fare). Pensare che per importarla in America, Gates fece cambiare anche una legge sulle emissioni (in quel periodo non era a norma).