Prada Cup, trionfo di Luna Rossa contro Ineos: sfiderà New Zealand

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:17

Luna Rossa si aggiudica le due regate notturne e vince la Prada Cup: l’imbarcazione italiana sfiderà ora New Zealand

Luna Rossa festa
La festa italiana nella Prada Cup (Getty Images)

Trionfo italiano in Prada Cup. Luna Rossa si aggiudica le due regate notturne contro Ineos UK e conquista il diritto di sfidare New Zealand per l’America’s Cup. Un successo senza storie quello dell’imbarcazione italiana nella finale al meglio delle sette regate: 7-1 il punteggio finale, con l’unica sconfitta arrivata ieri alla ripresa dopo la sospensione per l’emergenza Covid. Dopo 21 anni una barca italiana riesce a conquistare il diritto di sfidare i detentori della Coppa America, la terza volta che un team tricolore arriva all’atto conclusivo dopo il Moro di Venezia nel 1992 e la stessa Luna Rossa nel 2000.

LEGGI ANCHE >>> Luna Rossa, Formula 1 della vela: la velocità massima in Prada Cup

Prada Cup, Luna Rossa batte Ineos: ora sfida a New Zealand

Luna Rossa
Luna Rossa (Getty Images)

Due regate completamente diverse quelle che hanno regalato il trionfo all’Italia. Nella prima l’imbarcazione capitanata da Max Sirena mette in chiaro fin da subito il proprio dominio. Dopo aver preso il comando della regata dopo due bordi, il team italiano aumenta sempre di più il suo vantaggio, sfruttando al meglio i venti deboli e tagliando il traguardo con un vantaggio di quasi due minuti.

Più combattuta la seconda regata che parte con una penalità per l’imbarcazione di Sardella colpevole di aver anticipato la partenza. Così Ineos può sfruttare il vantaggio di 50 metri assegnato da regolamento. Basta però mezzo lato al team italiano per riprendersi la leadership e arrivare al primo cancello con 12 secondi di vantaggio. Ineos però questa volta resiste al tentativo di fuga e riesce a restare in contatto con i rivali. Il sorpasso però non arriva e così al traguardo è ancora Luna Rossa ad arrivare per prima. Può partire la festa: l’imbarcazione italiana vola in America’s Cup e ora dal 6 marzo parte la sfida a New Zealand.