Morbidelli e la nuova Petronas: “Affascinante correre con Valentino Rossi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:04

Morbidelli e la nuova Petronas: “Affascinante correre con Valentino Rossi”. Il pilota romano è carico per la stagione 2021 e sogna in grande

Rossi Morbidelli
Morbidelli e la nuova Petronas: “Affascinante correre con Valentino Rossi” (Foto: Getty)

Il 2021 è finalmente alle porte e i piloti non vedono l’ora di iniziare a gareggiare. Le presentazioni dei nuovi team sono giunte quasi a conclusione e questa mattina è stata la volta della Petronas SRT. Gli alfieri di quest’anno saranno entrambi italiani, ovvero Valentino Rossi e Franco Morbidelli.Morbido“, come viene soprannominato nel paddock, ha chiuso il 2020 al secondo posto nella classifica iridata, lottando fino all’ultimo con Joan Mir per la conquista del titolo. Quest’anno le ambizioni sono alte e la speranza è quella di riprendere dallo stesso punto dove aveva lasciato.

Sono davvero contento di iniziare un’altra stagione con lo stesso team, fatto di persone che stimo davvero tanto“, spiega il #21 durante la cerimonia.

Sarà molto affascinante poter condividere con Valentino il box e spero che entrambi potremo far bene. L’obiettivo è quello di essere competitivi come lo scorso anno e vedere cosa succede“.

Di sicuro la voglia non manca:Molte cose quest’anno sono incerte ma quello che è sicuro è che non vedo l’ora di saltare sulla mia M1 e iniziare a correre“. L’obiettivo, non dichiarato, è chiaramente quello di diventare campione del mondo. 

LEGGI ANCHE >>> Valentino Rossi entusiasta della nuova Petronas: “Faremo grandi cose”

Morbidelli e la nuova Petronas: “Non vedo l’ora di iniziare a correre”

Franco Morbidelli
Morbidelli e la nuova Petronas: “Affascinante correre con Valentino Rossi” (Foto: Getty)

Dal punto di vista tecnico ci sarà una differenza tra Valentino Rossi e Franco Morbidelli. Infatti, non avranno proprio una moto uguale in questo 2021. La dotazione della Yamaha per il “Dottore” prevede una M1 ufficiale, al pari di quelle di Quartararo e Vinales. Il #46 si è portato dietro i suoi tecnici di fiducia, da Matteo Flamigni a David Munoz, cercando di ottimizzare i tempi di adattamento con il nuovo team.

Dal canto suo Morbidelli potrà contare su una M1 Spec-A, leggermente meno evoluta rispetto alla Yamaha ufficiale. L’ottimo lavoro svolto con Forcada nella scorsa stagione, ha dimostrato però che anche con quel materiale è possibile lottare per la vittoria. Dopo un secondo posto a 158 punti (meno 13 rispetto a Mir), è arrivato il momento di salire l’ultimo gradino per entrare nella storia. Una storia che parla per il suo compagno di squadra.

PER ASCOLTARE TUTTE LE DICHIARAZIONI UFFICIALI DI MORBIDELLI E ROSSI GUARDA IL VIDEO DELLA PRESETAZIONE UFFICIALE DELLA PETRONAS: