Marquez, il braccio destro migliora: l’ultima foto social fa ben sperare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:30

Marquez prosegue il suo lavoro per tornare al 100% della condizione fisica. L’ultima foto sui social network testimonia dei miglioramenti.

Marc Marquez
Marc Marquez (Getty Images)

Marc Marquez ha grande voglia di essere protagonista nel campionato MotoGP 2021. Dopo un lungo infortunio non sarà semplice tornare subito al top, ma lui vuole riuscirci.

Il suo obiettivo è essere competitivo appena rientrerà in gara. Sicuramente sarà difficile che possa subito essere ai livelli ai quali aveva tutti abituati prima dell’incidente di Jerez 1. Ma se c’è un pilota che può sorprendere e metterci poco tempo a ritornare al 100% quello è proprio lui.

LEGGI ANCHE -> Valentino Rossi, la nuova Yamaha M1 per la MotoGP 2021: la scheda tecnica

MotoGP 2021, Marquez continua a lavorare per il rientro

Marquez
Marc Marquez (Getty Images)

Marquez sta continuando il lavoro di preparazione alla stagione MotoGP 2021. Deve riprendere la migliore condizione fisica e c’è uno staff che lo segue in ciò che fa quotidianamente.

L’otto volte campione del mondo non manca di aggiornare i suoi tifosi sui social network pubblicando contenuti riguardanti il suo lavoro. L’ultima foto pubblicata in queste ore lo vede alle prese con un allenamento che lo vede sollecitare allo stesso modo il braccio sinistro e quello destro.

Sicuramente un segnale di miglioramento della condizione del braccio destro, quello operato per ben tre volte durante il 2020. Ovviamente è presto per le esultanze, ma il fatto che Marc abbia avuto l’ok per poter sforzare un po’ anche il destro è un ottimo segnale.

Rimane comunque il dubbio sulla data del suo rientro in pista. Al momento dalla Honda non sono emerse comunicazioni. Tutto dipenderà dall’evoluzione dello stato di forma di Marquez nelle prossime settimane. Improbabile la sua presenza nel test in Qatar e, stando ai rumors, anche alle prime due gare che si correranno a Losail.

Il fenomeno di Cervera vorrebbe evitare di saltare troppi gran premi, ma al tempo stesso deve tenere a bada la sua voglia di rientrare per evitare rischi che non deve assolutamente prendersi dopo il calvario del 2020.