Leclerc va oltre Mercedes e Red Bull: “Una monoposto è impressionante”

Charles Leclerc racconta le sue sensazioni sulla Ferrari, il rapporto con Sainz e dà i suoi favoriti per il Mondiale di F1

Charles Leclerc
Charles Leclerc (Getty Images)

Non ci saranno miracoli“. E’ la professione di realismo che fa Charles Leclerc durante una conferenza stampa riservata ai giornalisti del Principato e riportata da ‘Codesport’. Il pilota della Ferrari parla della stagione che sta per iniziare, delle prospettive per la Rossa, ma anche del rapporto con il nuovo compagno di scuderia Carlos Sainz e dà il suo pronostico sul Mondiale di F1.

Buono il lavoro svolto durante la tre giorni in Bahrain, ma il gap da recuperare con le rivali è grande: “Abbiamo sfruttato bene questi tre giorni, fatto il possibile” quando ha affermato Lerclerc. Le ambizioni però vanno tenute a freno: “Quando parlavo di riportare la Ferrari al vertice, parlavo di un obiettivo a medio/lungo termine non del 2021. La SF21 è una evoluzione dell’SF100. Cercheremo di migliorare rispetto allo scorso anno, ma non ci saranno miracoli“. Il monegasco chiede realismo: “Non credo che lotteremo per il titolo, non abbiamo recuperato tutto il ritardo sulle altre squadre. Non dobbiamo aspettarci miracoli. Abbiamo buoni segnali, il lavoro fatto è stato positivo, ma non basterà per tornare ai livelli del 2019“.

LEGGI ANCHE >>> Ferrari, la SF21 di Leclerc e Sainz: scheda tecnica monoposto 2021

Leclerc esalta la McLaren: “Impressionante”

McLaren
La McLaren di Norris (Getty Images)

Professione di realismo quindi per Leclerc che però non ha alcuna intenzione di non dare il massimo. “Darò il 200% – spiega il pilota – per arrivare più in alto possibile. La motivazione è la stessa: la Ferrari non può restare in questa posizione. La squadra deve lottare per vincere o almeno per il podio“.

Questo l’obiettivo che si è dato il 22enne e che condividerà con un nuovo compagno di scuderia. Sul rapporto con Sainz arrivano belle parole da parte del monegasco: “Sta andando molto bene: ho passato più tempo con lui che con qualsiasi altro compagno di squadra. Abbiamo più o meno la stessa età ed interessi comuni. Non vediamo l’ora di poter combattere in pista“.

Lì dove ci sono vetture che aspirano al titolo. Leclerc dà il suo pronostico sulle rivali: “Ho l’impressione che la Red Bull abbia fatto dei test molto buoni quest’inverno e sarà un cliente scomodo per la Mercedes quest’anno. Anche la McLaren è stata impressionante“.