Formula E, il desiderio del patron Agag: “Vorrei Tesla e un team italiano”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:43

Il numero uno della Formula E, Alejandro Agag, ha espresso il desiderio di voler avere Tesla e un team italiano nel Mondiale delle monoposto elettriche

Formula E
Formula E (Foto: Getty Images)

La Formula E è pronta a ripartire per il secondo appuntamento dell’anno che si terrà questo weekend sulle strade dell’EUR, a Roma. Sul circuito cittadino della Capitale, andranno in scena due gare: una il sabato e un’altra la domenica.

In occasione della conferenza stampa che anticipa il doppio evento italiano, Alejandro Agag, numero uno del campionato delle monoposto elettriche, ha espresso il desiderio per il futuro di voler avere tra i partecipanti una scuderia italiana e Tesla.

In particolare, le trattative con alcuni costruttori italiani sarebbero state messe in piedi già da qualche tempo. Dall’altro lato, invece, i discorsi sembrerebbero essere più complicati.

LEGGI ANCHE >>> Formula E a Roma: come cambia la viabilità all’EUR

Formula E, Agag su Tesla: “Elon Musk ha altri piani…”

Alejandro Agag
Alejandro Agag, il patron della Formula E (Foto: Getty Images)

Queste le parole di Agag in merito alla possibilità di avere un team italiano: “Sono ottimista, se ne parla da anni con i costruttori italiani, ma non siamo ancora riusciti ad arrivare ad avere un accordo. E’ una delle poche cose che ci mancano“.

Invece, per quanto riguarda l’eventualità di vedere in pista una monoposto elettrica marchiata Tesla, il patron della Formula E ha detto: “Avere la Tesla sarà difficile, perché Elon Musk ha altri piani“.

Dunque, per Agag, non resta che sperare di avere almeno un costruttore italiano nei prossimi anni tra le squadre partecipanti. A questo proposito, sembrerebbe essere fiducioso: “Con il team italiano possiamo farcela“.