Marquez e il rientro al GP di Portimao: l’indizio sul possibile ritorno in pista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30

MotoGp, Marquez convocato per la visita medica in Portogallo. Dovrebbe sottoporsi a un controllo per partecipare al Gran Premio di Portimao

Marc Marqeuz
Marc Marquez (Foto: Getty Images)

Potrebbe davvero concretizzarsi il ritorno in pista di Marc Marquez. Lo spagnolo ha già saltato le prime due gare del Mondiale di MotoGP, come imposto dai medici. Ma in vista del Gran Premio di Portimao dovrebbe essere sottoposto a una visita di controllo per avere il tanto atteso via libera.

L’Irta, l’associazione dei team che partecipano al Motomondiale, avrebbe inviato una comunicazione al pilota Honda. Un invito a presentarsi a una visita di controllo in Portogallo. Anche i piloti Miller e Lecuona, di Ducati e KTM, avrebbero ricevuto la stessa richiesta di accertamenti medici.

Leggi anche –  Marquez, allenamento in bici con un commento “curioso”: la foto sui social

Marc Marquez, visita di controllo al braccio per partecipare al GP di Portimao

I tre, Marquez, Lecuona e Miller, saranno visitati dal medico ufficiale della MotoGP, Angel Charte, e dal responsabile sanitario del circuito di Portimao. Tuttavia, per avere il via libera, Marquez dovrà consegnare anche la documentazione dei medici che lo hanno operato al braccio. Si tratta dei dottori Samuel Antuna e Ignacio Roger de Ona, che lo hanno seguito nel lungo percorso di riabilitazione.

Marc Marquez
Marc Marquez (Getty Images)

Solo dopo la visita del medico ufficiale della MotoGP, lo spagnolo avrà il via libera definitiva per essere in pista già a Portimao a bordo della sua Honda. Marquez si era infortunato nel corso del primo GP della stagione 2020, in Spagna. Si fratturò l’omero del braccio dopo una caduta. Provò a rientrare nel successivo Gran Premio, in Andalusia, a soli 5 giorni dall’incidente. Ma durante le qualifiche fu costretto a rinunciare, poi i successivi interventi: iniziò da quel momento un lungo calvario che forse sta per finire.