Carlos Reutemann ricoverato, le condizioni dell’ex pilota Ferrari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:09

Carlos Reutemann, ex pilota argentino con un passato anche in Ferrari, ricoverato in ospedale a Santa Fe: le sue condizioni

Carlos Reutemann
Carlos Reutemann a sinistra, al fianco di Alan Jones (Getty Images)

Il mondo della Formula 1 si stringe intorno a Carlos Reutemann. L’ex pilota argentino, classe 1942, è ricoverato in terapia intensiva in un ospedale di Santa Fe. A riferirlo è la ‘Gazzetta dello sport’ che racconta di come l’ex Ferrari sia stato portato in ospedale per dei controlli in seguito ai quali i medici avrebbero deciso il ricovero in rianimazione. Attualmente sono in corso gli accertamenti che faranno chiarezza sulle problematiche dell’ex pilota

Insignito dal presidente Ciampi dell’onorificenza di Commendatore della Repubblica nel 2006, Reutemann ha legato il suo nome anche alla Ferrari che ha guidato in diverse circostanze. La carriera dell’ex pilota, oggi 79enne, recita 146 Gp in F1 con 12 vittorie e 45 podi. Una lunga lista di monoposto sono state affidate a lui nei 10 anni in cui ha corso nella classe regina.

LEGGI ANCHE >>> Nascar, addio Eric McClure: l’ex pilota è morto, aveva 42 anni

Carlos Reutemann, gli aggiornamenti sulle sue condizioni

Carlos Reutemann
Carlos Reutemann alla guida di una Lotus (Getty Images)

La carriera di Carlos Reutemann in Formula 1 inizio nel 1972 con una Brabham BT34 con motore Ford: il Gp d’Argentina vede il suo esordio con una pole che in gara si tramutò in un settimo posto. Dopo quattro anni con la stessa scuderia, nel 1976 il passaggio alla Ferrari in occasione del GP di Monza per sostituire Lauda dopo il grave incidente del Nurburgring.

Con la Rossa Reutemann corse anche i due anni successi, prima al fianco dello stesso Lauda poi di Gilles Villeneuve. A seguire l’argentino corse per la Lotus e quindi per la Williams con la quale sfiorò nel 1981 il titolo iridato. Nell’anno seguente dopo aver corso le prime due gare decise di ritirarsi. Fuori dalla F1, Reutemann si è dedicato alla politica nel suo paese: eletto governatore a Santa Fe, è stato anche senatore dal 2008. Ora il ricovero in terapia intensiva deciso dopo un controllo medico e l’attesa per gli ulteriori accertamenti.