Frecce Tricolori, le curiosità sul volo in occasione della Festa del 2 giugno

In occasione del 2 giugno tornano a colorare il cielo della Capitale le Frecce Tricolori il cui programma stagionale è stato aggiornato

Frecce Tricolori
Lo schieramento dei nove aerei delle Frecce Tricolori con la tradizionale scia colorata (Getty Images)

Non c’è Festa della Repubblica senza Frecce Tricolori. E anche se il programma di questa stagione della Pattuglia Acrobatica Nazionale è stato pesantemente ridimensionato a causa della pandemia, la squadra aerea più famosa d’Italia sarà uno dei punti di forza del programma del 2 giugno.

Le Frecce Tricolori a Roma

Già oggi gli Aermacchi 339 della PAN avevano animato il cielo romano con alcuni passaggi e diverse prove. Per il 75° anniversario della proclamazione della Repubblica Italiana le Frecce passeranno nel cielo di Roma con diversi sorvoli pur con un programma completamente diverso rispetto a quello tradizionale. Il protocollo per il contenimento della pandemia impone la cancellazione della parata lungo i Fori Imperiali al culmine della quale le Frecce sorvolavano il vialone con la loro tradizionale scia tricolore.

Il momento più importante a questo punto diventa la visita del Capo dello Stato Sergio Mattarella alla Tomba del Milite Ignoto dove verrà depositata la corona d’alloro. L’appuntamento è fissato alle 9.15. Le Frecce Tricolori cominceranno a sorvolare Roma a partire dalle 8.30.

LEGGI ANCHE >  F-104, il missile che diventò l’Aereo più veloce del mondo

Frecce Tricolori
Le Frecce Tricolori, la Pattuglia Acrobatica dell’Aeronautica militare italiana (Getty Images)

Niente acrobazie per le Frecce

Non ci saranno acrobazie per le Frecce che per altro il 2 giugno si sono sempre limitati a un passaggio di omaggio, il cosiddetto sorvolo, con le scie tricolori. Una procedura richiesta dal rispetto per la ricorrenza e da un protocollo molto rigido.

Il passaggio dei nove Aermacchi 339 della Pattuglia Acrobatica Nazionale sarà facilmente visibile da tutta Roma. I punti di osservazione privilegiati saranno quelli di Piazza Venezia, Fori Imperiali e Colosseo. E’ atteso pubblico anche per il passaggio di Sergio Mattarella, alla sua ultima visita all’Ara Pacis visto il mandato presidenziale ormai in scadenza.

Tanti i romani che saliranno alle terrazze del Gianicolo, o che seguiranno il passaggio delle Frecce Tricolori dal Pincio o da Villa Borghese. La quota di sorvolo è di 2000 piedi. Le previsioni parlano di tempo leggermente perturbato e nuvoloso, ma senza pioggia.

Durante il sorvolo delle Frecce il traffico aereo degli aeroporti romani potrebbero subire qualche ritardo. L’aeroporto Urbe sarà chiuso al traffico, chiuso lo spazio aereo tra La Storta, Giustiniana, Prima Porta, Settebagni, Tor Bella Monaca, Torrenova, Trigoria e Aurelia.