Fiat, il tetto del Lingotto di Torino diventerà un enorme giardino: il progetto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 7:30

Il tetto del Lingotto a Torino diventerà il giardino “sospeso” più grande d’Europa. L’annuncio del Ceo Fiat sul nuovo progetto

Fiat, il tetto del "Lingotto" di Torino diventerà un enorme giardino: il progetto
Fiat, il tetto del “Lingotto” di Torino diventerà un enorme giardino: il progetto (Getty)

Il tetto del “Lingotto” di Torino, la storica ex fabbrica Fiat, diventerà un giardino sospeso: il più grande d’Europa. L’annuncio del progetto arriva direttamente dal CEO della casa automobilistica, Olivier Francois, che è anche Chief Marketing Officer di Stellantis. L’idea è stata svelata nel meeting via web ‘Rewriting The Future Of Our Cities’ con Stefano Boeri, architetto e urbanista. Famoso per essere l’autore del “Bosco Verticale” di Milano e il fondatore dello studio Stefano Boeri Architetti.

Nascerà sul tetto della struttura e si chiamerà “La Pista 500” e diventerà il più grande giardino sospeso d’Europa. A comporlo ben 28mila piante in arrivo da tutto il mondo. Il progetto punta alla riconversione della storica pista sull’ex fabbrica di Torino. “Un progetto importante, con un grande significato – ha spiegato Francois – che ridarà vita e slancio alla città di Torino con una costruzione originale e sostenibile”.

Leggi anche – Fiat, in futuro gamma 100% elettrica: il piano svelato da Olivier François

Il tetto del Lingotto Fiat diventerà un giardino sospeso

Il giardino pensile sul tetto del Lingotto avrà lo scopo di richiamare l’attenzione sulla riforma sostenibile che la Fiat vuole mettere in atto. Dalla realizzazione di vetture soltanto elettriche (si dice entro il 2030) fino alla creazione di una mobilità “green” per tutti, anche fuori dalle autovetture.

La riduzione del costo delle batterie, ad esempio, e soprattutto la costruzione di punti di ricarica privati per i condomini: in questo caso l’energia elettrica costerebbe la metà rispetto ai punti di ricarica pubblici, ha spiegato Francois. Il CEO Fiat ha spiegato che l’azienda sta “esplorando il territorio della mobilità sostenibile per ogni cittadino” e il suggestivo giardino sul tetto del Lingotto Fiat sarà il biglietto da visita per una riforma più vasta e profonda.