Marquez, Carlo Pernat lancia l’allarme: il manager non ha dubbi

Carlo Pernat è stato molto netto sulla situazione di Marc Marquez, caduto ancora a Barcellona. Il manager vede la sua carriera in pericolo.

Marc Marquez
Marc Marquez (Getty Images)

Terza gara consecutiva conclusa anticipatamente a causa di una caduta per Marc Marquez. Anche a Barcellona è scivolato e non è arrivato al traguardo.

Un peccato, considerando anche che si trovava in settima posizione e poteva ottenere un buon risultato ieri in Catalogna. Ma ha commesso un errore ed è finito a terra. Nessuna conseguenza fisica particolare, però a un pilota che già non sta benissimo sicuramente non aiuta cadere. È sempre un rischio.

LEGGI ANCHE -> Quartararo, penalità e beffa a Barcellona: il duro sfogo del pilota

MotoGP, Pernat commenta la situazione di Marquez

Marc Marquez
Marc Marquez (Getty Images)

Carlo Pernat, storico manager del Motomondiale, in un’intervista concessa alla trasmissione Tutti Convocati su Radio 24 è stato interpellato anche su Marquez: «È ridotto allo stremo – ha risposto – e sta rischiando la sua carriera. Se vogliamo dirla fuori dai denti, la sua carriera può girare dal dorso al palmo della mano. La Honda non lo aiuta, anzi lo penalizza. La scorsa settimana gli hanno tolto una boccetta di liquido dalla spalla».

A Pernat viene domandato anche se sia il caso di fermare Marquez, per evitare i rischi che possono derivare dalle cadute: «Io so che c’era stata la possibilità di fermarsi, aveva pensato di farlo. Poi non lo ha fatto. In teoria più giri e più dovresti andare a posto. Se ti fermi è più complicato andare a posto. Io fossi in Marc mi fermerei, è sempre per terra. Abbiamo visto cosa possono generare le cadute. Lui è nel momento più critico della sua carriera. Io dicevo che sarebbe stato a posto dopo l’estate, ora ho qualche dubbio. Deve stare molto attento. Fisicamente e psicologicamente è a pezzi, non si è mai trovato in questa condizione difficile da sostenere anche per un fenomeno».